Berlino, aumentano multe e rischi per chi viaggia senza biglietto

Pessime notizie per gli Schwarzfahren (passeggeri in nero), coloro che utilizzano bus e metro di Berlino senza pagare la corsa.

Come riporta il Tagespiegel, la BVG, l’azienda dei trasporti pubblici berlinesi che dopo anni di continui aumenti tariffari su biglietti singoli e abbonamenti ha infatti stabilito di aumentare il valore delle sanzioni per chi viene trovato senza un titolo di viaggio valido.

Seguendo una proposta avanzata dal ministro dei trasporti Alexander Dobrint (quota CDU-CSU) coloro che verranno trovati sprovvisti di un documento di viaggio valido dovranno pagare una multa di sessanta euro e non più di quaranta come sancito da una vecchia normativa risalente al 2002. Dopo aver analizzato le statistiche sul numero dei multati mensili, ci si è resi conto che per molte persone 40 euro di multa era un rischio accettabile da correre visto il prezzo dei biglietti (2,60 euro il biglietto singolo AB, 6,70 il giornaliero).

Contestualmente saranno anche potenziati i controlli. A Berlino così come in buona parte della Germania non ci sono tornelli alle entrate delle metropolitane e i controllori molto spesso viaggiano in borghese per non farsi riconoscere. Ci si fida del buon comportamento dei cittadini e del loro desiderio di non fare brutte figura davanti agli altri passeggeri e così, quando l’idea di viaggiare senza biglietto viene considerata quasi alla stregua di una truffa ai danni della collettività. Non solo alla terza multa non pagata si rischia la prigione, come abbiamo raccontato qui), ma chi compra dei biglietti che poi si scoprono falsi (capita che in alcune stazioni si venga avvicinati da venditori che propongono titoli di viaggio a metà del loro prezzo) rischia di andare davanti al giudice.

Foto © Andreas Levers (CC NY 2.0 )

LEGGI ANCHE LA DISCESA AGLI INFERI DELLA BVG – L’AZIENDA DEI MEZZI PUBBLICI DI BERLINO

LEGGI ANCHE DEI COLPI DI FULMINE SULLA METRO DI BERLINO

LEGGI ANCHE DEL 100, IL BUS CHE CON 2.60 EURO TI FA GIRARE TUTTA BERLINO

Nel video il trailer del divertente  Leerfahrt, corto su di un attore che si improvvisa improbabile controllore dei mezzi

Manuela Margaroli

Amo i biscotti, le risate con gli amici, le passeggiate senza meta, i peperoni, l’odore dell’erba appena tagliata e quello dei libri, le luci di natale, le borse, il cinema, i lamponi, la musica, i romanzi russi, il mio accappatoio. Odio essere svegliata, la pioggia – quando ha appena lavato i capelli- dover indossare le scarpe, le galline, il suono del citofono, il the diventato freddo, le penne nere che scrivono in grigio, le promesse non mantenute, l’aceto, le partenze, i remake.

Leave a Reply