Berlino, caccia alla gang che a Natale ha dato fuoco ad un uomo nella stazione della metro

Sono sette e sono stati tutti ripresi dai video di sorveglianza della stazione della metropolitana di Schönleinstraße, la stessa in cui la notte del 24 dicembre hanno provato a dare fuoco ad un senzatetto che cercava riparo dal freddo.

È caccia alla gang di giovani autrice di un gesto che lascia senza parole. Il comunicato della polizia di Berlino rilasciato la mattina del 25 è chiaro. Intorno alle 2 del mattino del 25 (a Berlino le metro funzionano a ritmo continuato anche durante i giorni festivi) un gruppo di giovani (sette è stato confermato successivamente) ha provato ad appiccare il fuoco alle coperte sotto cui dormiva un senzatetto disteso all’interno uno degli angoli della stazione di Schönleinstraße, zona Kreuzberg di Berlino.

I passati hanno subito soccorso l’uomo levandogli le coperte di dosso. Nel frattempo un conducente della metro che aveva assistito all’aggressione è riuscito a domare l’incendio innescato da un pezzo di carta appositamente infiammato e poi lanciato sull’obiettivo grazie ad un estintore presente nella stazione.

Il senzatetto ne è uscito solo con una brutta intossicazione. La polizia ha avviato un procedimento per tentato omicidio contro ignoti.

Qui sotto le foto nel dettaglio 

2016-12-26-1482766618-7865726-Untitleddesign

2016-12-26-1482766668-7900995-Untitleddesign5

Il precedente. Per la gratuità del gesto, il crimine è facilmente accostabile a quello successo ad inizio ottobre ad una sola stazione di metropolitana di distanza, ovvero il calcio ad una donna sulle scale sotterranee di Hermannplatz per il quale tutta l’opinione pubblica tedesca nonché, in un secondo momento, anche buona parte di quella internazionale, si è interessata riuscendo così a rintracciare l’autore dell’aggressione arrestato ormai due settimane fa (qui la news). La speranza degli inquirenti è che anche in questo caso siano gli stessi berlinesi a potere fornire generalità e modalità di rintracciamento dei criminali. Non possiamo che unirci al loro proposito.

Cosa fare Chiunque riconosca uno degli aggressori può mettersi in contatto con la polizia chiamando lo 030 46644664 o recandosi direttamente presso una delle centrali.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Related Posts

  • L'uomo che spinse con un calcio una 26enne sulle scale della metro di Hermannstraße è un cittadino bulgaro che nel frattempo potrebbe aver lasciato la Germania. Lo ha comunicato la polizia di Berlino stamane e lo conferma la Berliner Zeitung. L'aggressore di Hermannstraße è stato identificato dalle forze dell'ordine e dalla procura di Stato grazie alle immagini…
  • Identificato uno degli uomini che lo scorso 27 ottobre aveva colpito con un brutale calcio alla schiena una giovane donna nella fermata metro di Hermannstraße, nel quartiere berlinese di Neukölln (ne abbiamo scritto qui). Il video del drammatico evento è stato pubblicato soltanto la scorsa settimana da diverse testate tedesche:…
  • Scoprire l'Italia a Berlino attraverso una caccia al tesoro interattiva durante le Osterferien: è ciò che accadrà dal 21 marzo al 1 aprile con Entdecke Italien in Berlin! New Edition. programma ricreativo bilingue proposto dall'associazione Bocconcini di cultura, in cooperazione con l'associazione Freunde der Herman-Nohl-Schule ed il centro Sternschnuppe, offre la possibilità…
  • Dopo un anno di lavori di ristrutturazione e conseguenti disagi (a cuii cittadini della capitale tedesca non sono abituati), lo scorso lunedì ha riaperto la stazione della metropolitana della linea U8 di Leinestrasse e, di conseguenza, è ridiventata raggiungibile, senza cambi, anche il capolinea Hermannstrasse su cui precedentemente passava solo…
  • Un festival d'arte lì dove meno ci si aspetterebbe l'arte Späti è l'abbreviazione amichevole di Spätkauf, acquisto in ritardo, ovvero drogherie/tabaccai dove acquistare qualsiasi cosa a qualsiasi ora. La roba è spesso accatastata, ci sono junk food, bibite, sigarette, ricariche per cellulari e tanto altro, anche la possibilità - ogni…

Leave a Reply