Berlino chiama estate, Maiorca in due ore risponde!

Palma di Maiorca

Maiorca, le Baleari e la Spagna sono solo a un paio d’ore da Berlino, e basta fare un giro su Iberostar per avvicinarli ancora di più: l’estate e le vacanze non saranno più solo un pallido ricordo o un sospiro vagheggiante!

Chi vive a Berlino sa molto bene che la stagione fredda qui è molto lunga: le giornate si accorciano e il buio arriva presto, l’aria è pungente e il cielo grigio, e neve e pioggia accompagnano spesso la routine di chi abita nella città della Porta di Brandeburgo. D’altra parte, anche l’estate, da queste parti, pur se capace di regalare tramonti e colori splendidi, non è esattamente lunga e men che meno calda come in Italia o in altre parti d’Europa.

Una calda fuga nelle Isole Baleari

I bellissimi parchi cittadini e i tanti laghi che circondano Berlino sono perfetti per una gita domenicale o un’escursione in bicicletta, ma l’estate a cui siamo abituati è un’altra cosa. Più che normale, quindi, che, per gli italiani che vi abitano per tutto l’anno, il ricordo delle lunghe giornate di sole, del caldo e del mare nel mese di luglio e agosto sia una nota costante che risuona spesso in testa. Come fare per sconfiggere la nostalgia? Si possono pianificare le nostre prossime vacanze, per esempio in un’isola del Mediterraneo, raggiungibile facilmente in aereo da Schönefeld e con prezzi alla portata di tutte le tasche. Insomma, potreste pensare di prenotare un hotel a Maiorca, e passare la prossima estate nelle Isole Baleari, all’insegna del caldo, del sole, della natura, delle attrazioni e del divertimento!

Alla scoperta di Palma di Maiorca

Cosa vi aspetta, una volta atterrati a Palma di Maiorca, capoluogo dell’isola? Caldo, innanzitutto, con il tipico clima mediterraneo mitigato dalla brezza marina (18°C di media annuale sono decisamente un altro mondo, rispetto ai rigori berlinesi!). E poi naturalmente mare e spiagge: da quelle superattrezzate e turistiche come Pollença e Manacor, alle cale più riservate di Port de Soller. Per non parlare della natura rigogliosa: l’arcipelago di Cabrera, con un fondale marino ricchissimo, e le Riserve di Albufera e Mondragò, caratterizzate l’una da lagune e canali, l’altra da dune e spiagge sabbiose. E ancora, le celeberrime grotte, da quella del Drago, tanto ampia da ospitare concerti di musica classica e un lago sotterraneo, a quelle di Hams, illuminate artificialmente e con un’atmosfera unica, alle stalattiti di quelle di Artà, a quelle piccole ma profondissime di Genova. E se cercate il romanticismo, un’escursione al faro di Cap de Formentor vi regalerà un panorama mozzafiato.

Dal turismo alla vita notturna

Ma non ci sono solo mare, natura e sole: ci sono i piccoli e suggestivi borghi medievali (Estellencs, Valdemossa) con le tipiche abitazioni locali, e naturalmente il capoluogo. Palma è una cittadina vivace e ricca di storia: fondata dai romani, conserva tracce arabe (i Bagni) e medioevali (la Cattedrale gotica e il lussureggiante Palazzo dell’Almudaina), ma è soprattutto un centro turistico di grandissima rilevanza, costellato di locali alla moda e vecchie botteghe lungo il Passeig des Born, la via dello struscio, perfetta per chi è irrimediabilmente vittima dello shopping. E se sentite nostalgia del Berghain e degli altri club berlinesi, considerate che non solo Ibiza e le sue discoteche sono vicinissime, ma che anche Maiorca è ricca di locali notturni e pub che vi faranno facilmente fare le ore piccole come se foste di venerdì sera a Kreuzberg.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply