Berlino contro il caro affitti, Anmeldung solo dopo test base di tedesco

Anmeldung tedesco

La nuova norma approvata al Senato di Berlino

Berlino contro il caro affitti e l’impossibilità, per molti, di trovare una sistemazione duratura dove alloggiare. Il Senato cittadino ha approvato quasi all’unanimità la nuova norma. Da martedì 3 aprile sarà concesso l’Anmeldung, ovvero la registrazione all’anagrafe, solo a persone che abbiano un minimo di conoscenza del tedesco. Non è ancora chiaro cosa si intenda per “minimo”, se basterà sapere compilare correttamente i moduli o intrattenere una conversazione con uno degli impiegati al Burgeramt, ciò che è certo è che la capitale tedesca sta cercando di risolvere il problema case già messo a dura prova dalla recente liberalizzazione di Airbnb.

AGGIORNAMENTO 2 APRILE 2018: La storia che avete appena letto è il nostro pesce d’aprile 2018. Ciò non toglie che valga la pena imparare il tedesco. Se siete a Berlino con un corso intensivo o serale, se siete altrove con un corso skype (in entrambi i casi, magari, con Berlino Schule)

 

I benefici per i berlinesi

La norma non parla di nazionalità, ma di lingua. Secondo la delegata alle politiche di integrazione dell’SPD Esther Rapril non cii sarebbe quindi nessun rischio di contravvenire gli accordi di Schengen. «La norma potrebbe colpire gli stessi tedeschi, anche se è molto raro che accada». Solo nell’ultimo anno gli abitanti nella capitale tedesca sono aumentati di circa 41mila unità. Dalla norma saranno esclusi ad ogni modo sia i richiedenti asilo (che possono registrarsi senza problemi presso uno dei loro rifugi) che persone che potranno dimostrare di essere iscritti ad un corso di lingua.

 

 

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply