Berlino, identificato l’aggressore della metro di Hermannstraße

L’uomo che spinse con un calcio una 26enne sulle scale della metro di Hermannstraße è un cittadino bulgaro che nel frattempo potrebbe aver lasciato la Germania.

Lo ha comunicato la polizia di Berlino stamane e lo conferma la Berliner Zeitung. L’aggressore di Hermannstraße è stato identificato dalle forze dell’ordine e dalla procura di Stato grazie alle immagini registrate lo scorso 27 ottobre dalla videocamera di sorveglianza della stazione e alle informazioni fornite da uno dei suoi amici presenti al momento del calcio, a sua volta bulgaro, fermato lunedì scorso e poi subito rilasciato. La polizia conosce le generalità del presunto colpevole, che però è ancora a piede libero e, si sospetta, potrebbe aver lasciato la Germania per far ritorno in Bulgaria.

I fatti. Il filmato dell’aggressione mostra come il giovane si avvicini alle spalle della ragazza e, in modo del tutto gratuito e immotivato, la faccia precipitare violentemente dalle scale con un calcio. Gli altri uomini che lo accompagnano si allontanano poi indisturbati, mentre la vittima viene soccorsa da altri passanti. L’impatto ha causato alla 26enne una frattura al braccio. Il video ha suscitato nei giorni scorsi l’indignazione del web tant’è che Michael Kuhr, guardia del corpo, fra gli altri, di Lady Gaga, ha offerto una “taglia” di 2.000 euro a chiunque fornisse informazioni utili a rintracciare il colpevole. Lunedì scorso l’arresto di uno degli amici, subito rilasciato perché gli inquirenti non hanno potuto dimostrare «che abbia contribuito in qualche modo al gesto a danno della vittima o che abbia agito da complice». L’uomo, che rischia comunque un’accusa per omissione di soccorso, è stato decisivo per risalire alle generalità dell’aggressore.

Banner Scuola Schule

Leave a Reply