Berlino, puntano laser su elicottero della polizia. Arrestati 3 italiani

Una storia che ha dell’assurdo: protagonisti 3 italiani arrestati per aver puntato un laser su un elicottero della polizia di Berlino.

La settimana scosa un furgone della polizia è stato preso a sassate mentre percorreva Rigaer Straße in direzione del quartiere orientale di Friedrichshain. Il lancio delle pietre sarebbe avvenuto dall’alto e in maniera così violenta da indurre un passante che stava portando a spasso il cane a correre ai ripari. Tre auto parcheggiate sul marciapiede sono state leggermente danneggiate. Per fortuna non ci sono feriti, mentre l’identità degli aggressori resta ancora ignota. Stando a quanto dichiarato da un portavoce della polizia al Berliner Morgenpost, con molta probabilità le pietre sono state gettate dai tetti degli edifici di Rigaer Straße. Un elicottero della polizia è intervenuto subito dopo per perlustrare la zona al fine di individuare i responsabili, ma il pilota dell’apparecchio è stato più volte accecato dalla luce di un laser proveniente da un’auto situata in zona Warschauer Straße/Frankfurter Allee, a bordo della quale c’erano i tre italiani, arrestati poco dopo. L’atto dei tre sembra essere stato dettato da un puro comportamento goliardico, completamente slegato dall’episodio precedente delle sassate al furgoncino della polizia, i cui responsabili non sono ancora noti.

Il fermo dei tre italiani

La vettura da cui è partita la luce del laser si trovava in Silvio-Meier-Straße. Nelle vicinanze del veicolo sono stati trovati e in seguito fermati tre ragazzi italiani di 21, 33 e 34 anni. I primi due sono stati rilasciati dopo la procedura di identificazione, l’ultimo invece è stato trattenuto dalla polizia in quanto responsabile dell’accecamento del pilota dell’elicottero avvenuto via laser. Le ragioni dell’infrazione sono ancora ignote; tuttavia il gesto non sembra avere motivazioni precise né avere qualcosa a che fare con l’attacco con pietre avvenuto prima.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Cover Photo: © Polizei CC BY 4.0 – Polizeihubschrauber Polizei Berlin Eurocopter EC 135, beim Vorbeiflug am Berliner Fernsehturm

Cover Photo Facebook: Jürgen Lehmann CC BY-SA 3.0

Related Posts

  • Continuano a bruciare le auto a Berlino. Nella notte tra mercoledì e giovedì due auto e una moto sono state incendiate nel quartiere di Friedrichshain, in Scharnweberstraße. Secondo le prime dichiarazioni della polizia, sconosciuti hanno appiccato le fiamme utilizzando dei cartoni imbevuti di benzina. Non ci sono stati feriti. La Procura…
  • Al riparo dal caos e dal rumore del traffico, di fronte alla stazione centrale Hauptbhanhof, circondato da alte mura in una piccola oasi di tranquillità, si trova uno storico luogo della memoria: il parco didattico Geschichtspark Ehemaliges Zellengefängnis, nell’area in cui sorgeva l'antico carcere prussiano. La struttura Le ex-prigioni modello…
  • Sempre più berlinesi viaggiano sui mezzi pubblici senza pagare il biglietto. In tedesco questo modo di fare ha due espressioni ben precise: il verbo "schwarzfahren", vale a dire viaggiare in nero, e il sostantivo "Schwarzfahrer", colui che viaggia in nero. Con una sola parola si dice tutto. Come si legge in…
  • Una ragazza di 27 anni è stata colpita al volto con un liquido acido. L'attacco è il quarto nell'ultimo mese e la polizia non esclude un aggressore seriale. Come riportato dalla Berliner Zeitung, l'inquietante episodio è avvenuto martedì scorso a Kniprodestraße, nel quartiere di Prenzlauer Berg. Erano circa le 23 quando la donna, che stava…
  • Un altro episodio di aggressione con acido a Berlino. Vittima una ragazza di 27 anni, attaccata nella notte di lunedì 27 febbraio 2017 da un ciclista di passaggio che le ha gettato dell'acido sul viso. Con questo episodio sale a cinque il numero delle vittime aggredite con la stessa modalità negli…

Leave a Reply