Berlino rimane con te anche quando ormai hai deciso di tornare in Italia

di Giulia Ruffatti

Stamattina ho bevuto un cappuccino zu mitnehmen su un marciapiede arredato a salotto con un uomo turco muscolosissimo che ha insistito perché lo ascoltassi contare fino a 40 in italiano, ho sbattuto addosso a una signora spagnola tutta felice che mi ha guardato esclamando “Ma oggi è il giorno dei regali!”. E il farmacista, scambiandomi per qualcun altro, ha voluto sapere come sto, concludendo “Hai visto? Passa, passa.”. Poi ho portato a casa la colazione a un americano che ama i tedeschi perché, quando parli, a loro in realtà non importa nulla di quello che dici e questo gli dà pace…

Berlino entra irrimediabilmente dentro di te, è un’anima che attira e rigetta se stessa e io fluisco ai suoi ordini, anche ora che ho deciso che me ne andrò, anche ora che ho deciso di tornare in Italia.

*zu mitnehmen: da portare via

Leggi anche Si può “resistere” a Berlino?

Foto di copertina: Alte Schönhauser Strasse © visitBerlin CC BY-NC-ND 2.0

Corsotedesco

Leave a Reply