Berlino si vende al mondo: «Siamo la città che non dorme mai»

Si chiama 365/24 Berlin ed è slogan scelto dall’ente del turismo della capitale tedesca per ribadire che Berlino non dorme mai. La campagna di marketing è stata lanciata durante l’ultima fiera del turismo, l’ITB ed è destinata a “conquistare” il resto del mondo.

La città che non dorme mai. È così che, negli anni futuri, Berlino vuole proporsi al mondo: una città sempre attiva , tollerante, ricca di cultura, meritevole di essere visitata in ogni momento dell’anno. «A qualsiasi ora e in qualsiasi stagione, chi arriva a Berlino trova sempre qualcosa da sperimentare e un’offerta praticamente infinita. Da nessuna parte, in Europa, c’è qualcosa di simile» conferma Burkhard Kieker, amministratore di Visit Berlin, l’ente per il turismo e i congressi. E non si tratta più di pubblicizzare singoli luoghi, ma Berlino come esperienza complessiva, come metropoli cosmopolita in cui vale sempre la pena trascorrere qualche giorno unendosi al ritmo frenetico dei suoi eventi come allo spirito rilassato dei suoi abitanti. Kieker pensa si debba puntare soprattutto sulla cultura, intesa in un’accezione ampia.

Berlino, la città che si vende benissimo. Non lo pensate? Guardate questo video che compara Berlino ad una start-up.

Anche capitale dei congressi e della ricerca. Non solo club e festival. Secondo i dati del 2015 Berlino è punto di riferimento anche per i congressi: nell’ultimo anno più di 11,4 milioni di persone hanno preso parte a 135.000 convegni nella capitale tedesca, un dato di cui si sono avvantaggiati enormemente hotel e sale congressi, con un aumento dell’86% negli ultimi 10 anni e un ospite su cinque proveniente dall’estero. Berlino è ormai sede di importanti convegni in numerosi campi, dalla medicina, alla scienza, dalla politica all’IT. L’obiettivo è di crescere ancora unendo alle infrastrutture una città dinamica ed economica.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply