Berlino, violenta aggressione antisemita

A Berlino un uomo ha aggredito brutalmente due ragazzi colpendoli con una cintura, il motivo? pensava fossero ebrei.

È accaduto nel quartiere berlinese di Prenzlauer Berg: nella serata di martedì 17 aprile un uomo si è avventato su due passanti che indossavano la kippah, il tipico copricapo ebraico, colpendoli con la propria cintura e urlando loro Yahudi, termine arabo per “ebreo”. Una delle due vittime è un ragazzo israeliano di 21 anni cresciuto in una famiglia araba che ha indossato volutamente la kippah come esperimento allo scopo di verificare quanto possa essere pericoloso in Germania passeggiare col copricapo. Il ragazzo è riuscito a filmare l’aggressione che ha fatto subito il giro del web. Il video, infatti, è stato divulgato anche dal Forum Ebraico per la Democrazia e contro l’Antisemitismo (Jüdisches Forum für Demokratie und gegen Antisemitismus – JFDA). L’aggressore e il gruppo cui apparteneva sono riusciti a fuggire. L’Ufficio di Sicurezza Nazionale ha avviato le indagini.

Il video dell’aggressione antisemita

Nel video realizzato dalla vittima che è stato divulgato anche dal Forum Ebraico per la Democrazia e contro l’Antisemitismo si vede un giovane uomo, il cui volto è stato reso irriconoscibile nel filmato, che aggredisce i due passanti in questione colpendoli violentemente con una cintura. Successivamente interviene un altro uomo che allontana l’aggressore. Stando alle dichiarazioni della polizia, una delle due vittime avrebbe voluto inseguire il gruppo di cui faceva parte l’aggressore, ma ha desistito dopo essere stato attaccato con una bottiglia. L’aggressione si è verificata attorno alle ore 20 di martedì 17 aprile su Raumerstraße, vicino Helmholtzplatz.

La reazione del Forum Ebraico

Il portavoce del JFDA Levi Salomon si è pronunciato sull’aggressione in una comunicazione ufficiale: «È doloroso vedere come un giovane uomo ebreo possa essere aggredito per strada in un quartiere benestante come Prenzlauer Berg soltanto perché esibisce la propria religione. Questo dimostra che nemmeno qui le persone di religione ebraica sono al sicuro. Ora spetta alla politica e alla società civile fare qualcosa. Non abbiamo più bisogno di discorsi della domenica, bisogna agire».

Le indagini

Al momento le due vittime vengono interrogate dalle forze dell’ordine. L’Ufficio di Sicurezza Nazionale ha avviato le indagini. Se le indagini non dovessero portare all’identificazione dei responsabili, su disposizione del giudice si potrà poi procedere a ricercare gli aggressori pubblicamente grazie al video registrato da una delle vittime.

 

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply