Birrificio Lambrate + Macché = Birra. La birra artigianale italiana ha una casa a Berlino

Ci sono luoghi in cui ti senti subito a casa. E non è perché sei italiano, o meglio, non solo. Ti senti a tuo agio per il sorriso che ti accoglie dall’altra parte del bancone appena entri e quel chiacchiericcio generale in sottofondo che ti fa credere (e poi scoprirai che è vero) che anche se sei arrivato da solo avrai modo di scambiare qualche parola con qualcuno, forse anche brindare se il tuo boccale non sarà stato scolato troppo avidamente e in quel momento ti toccherebbe fare qualche minuto di fila per poterlo riempire una seconda o terza volta. Birra – Italian Craft Beer è uno di questi posti. Forse, parlando di Berlino, uno dei pochi. Chi ci lavora lo fa perché ci crede. Ci mette entusiasmo e gioia. E professionalità, tanta professionalità, la stessa che ha fatto negli anni del Birrificio Lambrate di Milano e del Ma che siete venuti a fa‘ di Roma (a sua volta gestore anche del Bir & Fud, capitolino) due punti di riferimento della birra artigianale in Italia.

Lesen Sie den Artikel auf Deutsch hier.

Le birre. Birra – Italian Craft Beer è aperto ufficialmente dal 30 aprile 2016 e già dai primi giorni ha visto un via vai continuo di appassionati ed esperti del settore. Con le sue 16 spine più tre handpumps, ovvero 19 birre diverse ogni giorno, accompagnabili, se si ha appetito, da taglieri di formaggi e salumi italiani di alta qualità preparati dallo chef Silvio Grandi (ma ci sono anche panini), il locale è diventato immediatamente uno dei place to be della capitale tedesca. Buona parte delle birre sono fornite dal Birrificio Lambrate. Dalla leggendaria pilsner Montestella, la prima realizzata dal Lambrate, anno 1996, quando la si produceva in un piccolo locale che rimaneva aperto il tanto che bastavano i fusti, alla Gaina, Ipa ambrata che ricorda pesca e agrumi vari, passando per la scura Imperial Ghisa, il cui aroma di cacao amaro e tostato viene amato e odiato a seconda dei palati. C’è tanto da assaggiare e mai lo stesso visto che, al di là della stretta collaborazione con il Lambrate, socio di Birra (assieme Manuele Colonna del Macché e Alfonso Strianese gestore del Bir & Fud), mette in rotazione anche altri eccezionali birrifici artigianali italiani e locali.

Non solo birra. Il locale non è enorme, una quarantina di posti a sedere tra tavoli e bancone, a cui si aggiunge, con il bel tempo, l’ampia terrazza sulla Prenzlauer Allee. Quell’entusiasmo nel fare le cose che citavamo all’inizio si riflette negli eventi organizzati da Birra. Il periodico Birra e Porchetta, con porchetta arrivata direttamente in auto dalla provincia romana, né una dimostrazione, ma non l’unica. Il Birra e cioccolato alla nocciola (accoppiamento valido solo quando si serve l’Imperial Guisa) o i tour degustativi infrasettimanali (più birre ad un prezzo fisso) sottolineano un desiderio di differenziarsi e coinvolgere attivamente il proprio pubblico poco frequente altrove. Divagazioni? Forse. Quando si parla di birra, ciò che è importante davvero è, semplicemente, la birra. E qui ne potete godere davvero.

Birra – Italian Craft Beer

Prenzlauer Allee 198, 10405 Berlin (angolo Danziger Str.)

Tel. +49 (0)30 55243713

Aperto ogni giorno 17.00-2.00

Pagina Facebook

Pagina Facebook True Italian

Questo ristorante fa parte del network True Italian. Ogni primo mercoledì del mese tutti i possessori della True Italian Card 2017 hanno diritto ad uno sconto del 15%.

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Magazine prima come blog, dopo come magazine. Collabora anche con AGI, Wired, Huffington Post, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

One Response to “Birrificio Lambrate + Macché = Birra. La birra artigianale italiana ha una casa a Berlino”

Leave a Reply