Brad Pitt nominato testimonial della lingua tedesca nel mondo. Ecco perché.

Durante la sua carriera a Brad Pitt sono stati attribuiti molti appellativi, ma di certo gli mancava quello di “promotore della lingua tedesca”.

L’attore, che quando non è impegnato col grande schermo rivolge le sue attenzioni ad azioni umanitarie, facendo da spalla a sua moglie Angelina Jolie nota attivista della UNHCR, ha aggiunto un altro talento al suo vasto curriculum. Stiamo parlando della nomination al titolo di Sprachwahrer dell’anno 2014, promosso dal famoso giornale linguistico “Deutsche Sprachwelt”. Il termine non è facilmente riportabile in lingua italiana, ma in sostanza il premio è assegnato a coloro che hanno mostrato la loro dedizione alla lingua, donandole valore e merito. Potremmo quindi definirli come “promotori della lingua”.

L’attore, dalle lontane origini tedesche, è infatti uno degli studenti più famosi della lingua tedesca, nonché un visitatore regolare del paese. Ricordiamo che il film di Tarantino Inglourious Basterds del 2009, in cui lui interpretava il ruolo di un finto tenente nazista, è stato girato negli studi di Studio Babelsberg a Potsdam. Estimatore dell’arte teutonica, esprime con entusiasmo la sua passione per la lingua dicendo: “Mi piace il tedesco, lo trovo persino bello e melodioso”, come enunciato al Kölner Express.

Il titolo è però molto conteso e tra gli altri formidabili contendenti ricordiamo: Monika Gruber, la cabarettista tedesca famosa per la sua manipolazione linguistica politicamente corretta, Heike Diefenbach e Michael Klein con la loro lotta fatta a suon di lettere e petizioni verso un linguaggio scientifico ideologico e libero, e non da ultimo Johannes Singhammer, vice presidente del Parlamento tedesco, nominato per la sua instancabile azione nel promuovere la lingua tedesca. Caro il nostro Brad, avrai un bel filo da torcere prima di accaparrarti il premio!

Tra i vincitori di spicco delle precedenti edizioni, ricordiamo la Deutsche Bahn (Ferrovia dello stato tedesca, nel 2013), Loriot (famoso comico tedesco, nel 2011) e papa Benedetto XVI (il precedente papa, nel 2005).

Foto © Red Romero Ramos CC BY SA 2.0

Berlino Cacio e Pepe Magazine organizza a partire da settembre vari corsi di tedesco con insegnanti madrelingua (tra i quali una per 15 anni docente al Goethe). Qui sotto tutti i dettagli.

Corsotedesco

Related Posts

  • Quasi tutti coloro che si sono avvicinati allo studio della lingua tedesca sono stati sfiorati dal pensiero di aver fatto la scelta sbagliata. Non perché studiare il tedesco sia inutile o perché ci sia qualcosa di male nell’appassionarsi alle lingue germaniche, ma perché lo sforzo che questa lingua richiede per esser…
  • Quando si decide di imparare la lingua tedesca, di solito lo si fa con uno scopo ben preciso, come trasferirsi in Germania per lavoro o per proseguire gli studi, oppure perché è una competenza necessaria per ciò di cui ci occupiamo. Sono infatti poche le persone che imparano questa lingua…
  • Il tedesco resta una lingua richiesta e, come dimostra la ricerca “Deutsch als Fremdsprache weltweit” (Il tedesco lingua straniera nel mondo), in totale lo studiano 15,4 milioni di persone. La ricerca „Deutsch als Fremdsprache weltweit” è la statistica più attuale e completa sulla lingua tedesca nel mondo e viene condotta…
  • Le espressioni per esprimere un saluto, in tedesco, non sono monotone. Esse variano infatti da regione a regione, quindi potreste esser salutati in modo diverso rispetto a come si impara nei corsi di lingua, in cui si prende come riferimento il tedesco standard. I modi per esprimere i saluti quotidiani,…
  • Chi studia o ha studiato il tedesco in passato sa che non è solo una lingua "impossibile", ma in un certo modo anche una piacevole sfida, poiché è un idioma che ci mette quotidianamente alla prova. Lo stesso Mark Twain, scrittore statunitense noto anche per il suo travagliato rapporto con il tedesco,…

Mariarca Guglielmo

Una napoletana atipica a cui piace il freddo e il rumore della pioggia. Con la passione per la cucina, la fotografia, il reiki e tutto ciò che richieda creatività. Resto spesso nel mio mondo, mi sono sempre sentita come in una bolla di vetro, quelle che quando le capovolgi scende giù la neve.

One Response to “Brad Pitt nominato testimonial della lingua tedesca nel mondo. Ecco perché.”

  1. ramona rinderhagen

    Vi assicuro che la lingua tedesca con la sua struttura grammaticale e fonetica sià una fonte del pensieroi logico come la matematica.

    Rispondi

Leave a Reply