Breve guida per scoprire Wilmersdorf, il quartiere ovest di Berlino spesso dimenticato dalle guide

Ormai Berlino Ovest nelle guide turistiche occupa un posto marginale, e Wilmersdorf viene appena liquidato con un zona borghese. Sarà anche così, ma ciò non toglie che sia una zona accogliente e piena di angoli piacevoli dove vivere o passeggiare.

Nel quartiere di Wilmersdorf, che amministrativamente fa parte di Charlottenburg, il ritmo della vita è più rilassato che in tante altre aree cittadine. Non ci sono turisti, non c’è quel desiderio di apparire alla moda o di inseguire trend. Niente design creativo, niente loft di artisti emergenti “wannabe”.

Wilmersdorf

Cosa vedere a Wilmersdorf

Ludwigkirchplatz, ad esempio, è una delle poche piazze pedonali della città. La Pariserstrasse e la Günzel Strasse, piene di negozi e caffè piccoli e accoglienti. Poi dopo pochi metri inizia Charlottenburg e c’è la Ku’damm, che mette sempre allegria. Su Berliner Strasse 24 si trova l’unico supermercato vero e proprio, e non semplice spaetkauf, aperto 24 ore su 24 (tranne la domenica, siamo pur sempre in Germania , no?),  il Reichelt . Fa i posti da non perdere c’è poi tutta la zona alle spalle della Savignyplatz, fra Mommsen, Schlüter- e Bleibtreustrasse, ovvero alcune tra le strade più belle di Berlino, la chiesa Kirche am Hohenzollernplatz costruita da Fritz Höger, 1933, lo spledido teatro dello Schaubühne, la moschea più antica in Germania, ovvero l’ Ahmadiyya, la cattedrale russo-ortodossa della Resurrezione di Gesù e l’imponente centrale elettrica costruita nel 1977.

Mangiare a Wilmersdorf

L’ Ottenthal sulla Kantstr. che fa cucina austriaca di livello, non è economico, se ne vanno almeno 30 euro, ma molto buono. Poi c’è Sissi a Motzstrasse, o -se manca la cucina di casa- la mitica trattoria La Muntagnola che fa vera cucina lucana (anche se qui siamo al confine con Schoeneberg).

Supereconomico Rogacki sulla Wilmersdorferstrasse, che è mitico: praticamente un mercato coperto di alimentari, dove si compra e si mangia (in piedi) i piatti che preparano, a Berlino è una mezza istituzione. E infine per un caffè la Berliner Kaffeerösterei sulla Uhlandstrasse: ha centinaia di caffè e di tè, divisi per provenienza geografica e le torte sono ottime – non hanno quel sapore standard degli altri posti: in genere sono bellissime ma non sanno di niente, diciamo la verità.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Nella foto Ludwigkirchplatz © Mibuchat CC BY SA 2.0

One Response to “Breve guida per scoprire Wilmersdorf, il quartiere ovest di Berlino spesso dimenticato dalle guide”

  1. Andrea Pasquin

    Mmmmmh Kantstr. e Rogacki sono in pieno Charlottenburg. Wilmersdorf parte dal Ku’damm in giù!

    Rispondi

Leave a Reply