Cerchio di Goseck, come visitare il suggestivo e più antico osservatorio solare d’Europa, in Germania

Nella piccola cittadina di Goseck a circa 60 chilometri da Lipsia, nel Land della Sassonia Anhalt, sorge il Sonnenobservatorium

Questo osservatorio solare è ritenuto dagli archeologi uno dei più antichi d’Europa, risalente addirittura all’età del neolitico. Dopo molti studi e analisi su manufatti di ceramica rinvenuti nel sito, gli esperti hanno datato la costruzione del Cerchio di Goseck al 4.900 a.C. L’osservatorio è uno dei siti meglio conservati in Germania risalenti a quest’epoca, più antico anche del più famoso sito di Stonehenge e altrettanto affascinante e misterioso.

View this post on Instagram

. Goseck near Naumburg: The probably oldest sun observatory (#Bronze_age) of the world. 🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪🇩🇪 Das etwa 7.000 Jahre alte Sonnenobservatorium von #Goseck (#Sachsen_Anhalt) ist eine der frühsten archäologischen Belege für systematische #Himmelsbeobachtungen. . یکی از قدیمی‌ترین رصدخانه های خورشیدی جهان٬ رصدخانه گوزِک است! قدمت این رصدخانه به هفت هزار سال پیش برمی‌گردد و در ایالت زاکسن آنهالت قرار دارد! . . @mein_deutschland #learn #learning #learninggerman #life #facts #reality #Deutsch #Deutschland #German #Germany #lerning_German #آلمان #آلمانی #آموزش_آلمانی #زبان_آلمانی #زندگی #حقیقت #واقعیت #معماری #زیبا #زیبایی #خلاقیت #رصدخانه #تاریخ #گذشتگان

A post shared by Germany-German (@germanologie) on

La scoperta del Cerchio di Goseck è avvenuta in maniera quasi casuale

Nel 1991 Otto Braasch, ex-pilota della Luftwaffe con la passione per l’archeologia, al bordo del suo aeroplano aveva notato delle strane cresce concentriche in un terreno dove non ci sarebbe dovuto essere niente. I primi scavi si devono al Landesamt für Denkmalpflege und Archäologie Sachsen-Anhalt (Ufficio di Stato per la conservazione dei monumenti archeologici della Sassonia-Anhalt) in collaborazione con alcuni studiosi dell’università di Halle-Wittenberg. Scavi più importanti furono svolti da due archeologi dell’università di Halle-Wittenberg, Francois Bertemes e Peter Biehl, a partire dal 2002, due anni dopo si sono uniti a loro anche alcuni studiosi dell’università di Berkeley in California. Gli scavi hanno portato alla luce una struttura composta da tre cerchi concentrici: un fossato di 75 metri di diametro e i resti di due recinti in legno. I cerchi lignei avevano tre aperture, una a sud-est, una a sud-ovest e una a nord. Grazie a confronti con i dati GPS si è scoperto che le porte sud-est e sud-ovest corrispondevano esattamente alle posizioni del sole all’alba e al tramonto del solstizio d’inverno, per questo motivo si ritiene che il sito fosse utilizzato come osservatorio solare. La scoperta di alcune ossa bruciate, tra cui anche un teschio umano, ha lasciato supporre che  all’interno del Cerchio di Goseck fossero stati praticati sacrifici.

L’osservatorio fa parte di un percorso grazie al quale ci si può immergere in luoghi della Sassonia dalla storia millenaria

Dopo le indagini degli archeologi, il sito è stato aperto al pubblico nel giorno del solstizio d’inverno (21 dicembre) del 2005. Il Cerchio di Goseck è, da allora, visitabile gratuitamente dai turisti affascinati dalla sua storia millenaria e si trova subito fuori dal centro abitato di Goseck. Poco distante dal sito, nel castello di Goseck, è possibile reperire più informazioni su questo luogo. L’osservatorio fa parte di un interessante percorso archeologico che attraversa i luoghi più antichi della regione della Sassonia. Il sentiero, soprannominato ‘Sentiero del Cielo’ è percorribile sia a piedi che in bicicletta e, oltre che il Cerchio di Goseck, tocca altri importanti siti e monumenti come la tomba denominata Dolmengöttin (Dea Dolmen) risalente al 2.500 a.C. il museo statale della preistoria nella città di Halle dove è possibile osservare il Disco di Nebra, la più antica rappresentazione della volta celeste, realizzato nell’età del bronzo.

Disco di Nebra ©dbachmann - CC BY-SA 3.0https://it.wikipedia.org/wiki/Disco_di_Nebra#/media/File:Nebra_Scheibe.jpg
Disco di Nebra ©dbachmannCC BY-SA 3.0

Osservatorio solare di Goseck

Burgstrasse 53 / Schloss – 06667 Goseck

Ingresso gratuito

Tour guidati: da aprile a ottobre

domenica e nei giorni festivi alle 14:30 e 15:15 –

Biglietto intero 2 €; ridotto 1 €

Orari del Castello di Goseck:

da aprile a dicembre

tutti i giorni dalle 11 alle 17:00

Biglietto intero 2 €; ridotto 1€

Leggi anche Come un Indiana Jones di 13 anni ha scoperto su un’isola tedesca l’eccezionale tesoro vichingo di re Harald Bluetooth

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Cerchio di Goseck ©Pierre Lesage da Flickr –  CC BY-SA 2.0

 

Leave a Reply