Cinque regole per far durare una coppia a Berlino

di Marina Aider*

Molta gente si trasferisce a Berlino in coppia. E molte coppie, alla lunga scoppiano. Ecco cinque consigli per fare durare una coppia nella capitale tedesca

5- Avere giri di amicizie separate. 

Questo non significa non avere amici in comune, ma è importante che ognuno si faccia i propri entourage e si costruisca a poco a poco quelle conoscenze necessarie per avere confidenti sicuri con cui confrontarsi e godersi ogni tanto un po’ di indipendenza senza sentirsi sempre parte di un duo.

4- Calendarizzare i fine settimana

Non sempre una coppia ama fare le stesse cose, soprattutto il fine settimana. C’è chi ama ballare e chi meno, chi ama i mercatini e chi i concerti. Berlino non è una città in cui si fa ciò che si trova, c’è possibilità di scelta e così è controproducente costringere i due partner a seguire sempre i desideri dell’altro. Meglio decidere per una serata o interno giorno da passare assieme e un’altra da separati, senza limiti di orari o recriminazioni di alcun tipo. Se non si lascia un po’ di libertà all’altro, l’altro rischia di sentirsi frustrato.

3-Fare gite fuori porta assieme

A Berlino c’è tanto da fare e proprio per non rincorrere sempre l’ultimo “evento che non si può perdere” a volte può essere anche positivo allontanarsi dalla città. Dresda, Lipsia, Weimer, Amburgo, Rügen: c’è tanto da fare e da vedere assieme. Berlino è splendida, ma rischia spesso di monopolizzare troppo l’attenzione.

2-Fissare almeno una serata della settimana per la coppia

Lavoro, corsi di lingua, nuove amicizie e suggestioni di vario tipo. E’ vero che è importante dare libertà al partner, ma è altrettanto vero che il rischio di perdersi diventa grande quando il laccio si tiene troppo lasco. E così è bene organizzare almeno una serata da viver in coppia, magari andando a provare ogni volta un ristorante etnico diverso della città, un modo per scoprire assieme la città che non si potrebbe fare con altrettanta complicità con nessun altro.

1-Non vivere a Berlino

Lo sappiamo, è un contro senso, ma più di ogni altra città europea al momento, a Berlino si respira un senso di libertà e sono così tanti gli stimoli sia culturali che di conoscenze che anche la più sicura delle coppie rischia di sfaldarsi. Vivendo questa città al massimo nasce, o si accelera, un desiderio di migliorarsi o di esplorare anche lo sconosciuto che potrebbe esistere anche altrove, ma che qui aumenta terribilmente di intensità. Il basso costo della vita, il fatto che tutti, o quasi, vivano da soli e si sentano emancipati, aumenta il numero delle occasioni e così, di conseguenza le tentazioni. La soluzione? Come ha detto un nostro amico: andate a vivere in Bolivia. Lì di tentazioni, in entrambi i sensi, ce ne sono pochissime.

—–

*Marina Aider: psicologa residente in Germania, per anni anche a Berlino, specializzata nelle relazioni di coppia

Leggi anche I maschi berlinesi da frequentare almeno una volta nella vita

Foto di copertina: CC0

6 Responses to “Cinque regole per far durare una coppia a Berlino”

  1. giovanni

    Forse la massima per le giovani coppie sia a Berlino che in ogni dove, potrebbe essere:
    “se volete stare a lungo insieme, state poco insieme!!!!

    Rispondi
  2. Alessandra

    Io e il mio compagno stiamo insieme da 10 anni e quasi tutte le nostre amicizie sono in comune.
    Viviamo insieme e passiamo buona parte del nostro tempo libero insieme, benché ognuno abbia i suoi obbi e i suoi spazi.
    Siamo spacciati?

    Rispondi
    • Andrea D'Addio - Direttore

      sono consigli da prendere appositamente per rispettarli giusto il minimo, ma ogni coppia, giustamente, ha i propri equilibri e sarà sempre difficile generalizzare più di tanto (per fortuna)

      Rispondi
      • Alessandra

        Sicuro?
        Sono in pensiero.
        Tanto che nel commento sopra mi sono scordata una H 🙁

        Rispondi
  3. Sol

    Non mi é molto chiaro quell'”in entrambi i sensi”. Oltre che non amare la Bolivia all’amico dell’autrice non piacciono neanche i suoi abitanti?

    Rispondi
  4. striped cat

    i consigli mi sembrano validi ovunque…bolivia inclusa

    aggiungerei “pianificate con calendario alla mano e occhio alle previsioni meteo” visto che gli amici tedeschi sono si’ talvolta attratti dalla cena o dalla gita “spontan” (non pianificata) ma nella maggior parte dei casi sono molto organizzati. perfino a berlino.

    Rispondi

Leave a Reply