Il Comitato degli Italiani a Berlino si rinnova. Ecco come votare e/o presentare una propria lista

I Comites nel mondo, compreso il Comites di Berlino, si rinnovano. Il voto è il prossimo 19 dicembre, ma se oltre a votare volete essere votati, il termine per presentare la lista è il 19 ottobre. I Comites (Comitati degli Italiani all’Estero) sono gli organismi di rappresentanza degli italiani residenti in ogni circoscrizione consolare. Il Comites viene eletto ogni cinque anni a suffragio universale diretto dai cittadini italiani iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero). I rappresentanti eletti nel Comites di Berlino – sono dodici. Giriamo qui il testo ufficiale del Comites di Berlino al tal riguardo.

Gentili connazionali,

il 19 dicembre si voterà in tutte le circoscrizioni consolari dove risiedono più di tremila cittadini italiani per eleggere i membri dei COMITES cioè dei COMITATI DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO. Per votare alle elezioni dei Comites é necessario fare richiesta preventivamente all’ufficio consolare di riferimento. Si comunica l’intenzione al voto via mail, lettera, fax o di persona compilando questo modulo  e allegando copia di un documento di identitá:
(http://www.ambberlino.esteri.it/NR/rdonlyres/B06CA925-BED2-442B-B8E7-71ECE3FAB10E/80399/RichiestaiscrizioneelencoelettoriCOMITES2016.pdf)

Si vota per corrispondenza, previa una prregistrazione sul sito. Per coloro che desiderassero candidarsi il termine per la presentazione delle liste é il 19  ottobre. Entro tale termine é  necessario presentare la lista presso le autoritá consolari o presso un notaio. I termini e le regolamentazioni  non sono stati ancora definiti dal Ministero. Preghiamo dunque di consultare il sito del Comites (http://www.comites-berlin.de/).

—-

ELEZIONI DEL COMITES 2014

I COMITES rappresentano i cittadini italiani all’estero nei rapporti con gli Uffici consolari, promuovono iniziative in materia di vita sociale e culturale, assistenza sociale e scolastica, formazione professionale, settore ricreativo e tempo. Possono partecipare al voto i cittadini italiani maggiorenni alla data del 19.12.2014 che siano residenti da almeno 6 mesi nei Länder di Berlino, Brandeburgo, Sassonia, Sassonia-Anhalt e Turingia e che abbiano presentato

all ́Uffico consolare domanda di votare entro il 19.11.2014. Scarica il modello di domanda http://www.ambberlino.esteri.it/NR/rdonlyres/B06CA925-BED2-442B-B8E7-71ECE3FAB10E/80399/RichiestaiscrizioneelencoelettoriCOMITES2016.pdf

Il voto sará per corrispondenza. A tutti coloro la cui domanda di votare sara, ́ stata accolta, riceveranno una busta contenente le liste dei candidati e la scheda elettorale che dovrá pervenire all ́Ufficio consolare ENTRO LE ORE 24:00 di venerdi 19.12.2014. Possono candidarsi i cittadini italiani maggiorenni al 19.12.2014 che siano residenti nella circoscrizione consolare, siano iscritti nell’elenco di cui all’art. 5 comma 1 della legge 459/2001 o quello elettorale aggiunto, e che vengano presentati da una lista. Per eventuali cause ostative vedere artt. 10 e 11 del D.Leg.235/2012.

La candidatura e’ ammessa solo in una circoscrizione consolare e per una sola lista.

FORMAZIONE DELLE LISTE DEI CANDIDATI

Ogni lista deve recare la firma autenticata di almeno 100 sottoscrittori. che siano elettori della circoscrizione consolare. Sottoscrittore puó essere il cittadino italiano maggiorenne alla data della sottoscrizione che sia residente nella circoscrizione consolare da almeno 6 mesi anche se non ha presentato domanda di votare. Egli puó sostenere solo in una lista ed esclusivamente in una circoscrizione consolare e non puó essere candidato. Ai fini dell ́autentica della sua firma, egli dovrá presentare un documento di identità personale rilasciato da un ́autoritá pubblica anche straniera, che contenga le generalitá e la foto del titolare.

PRESENTAZIONE DELLE LISTE DEI CANDIDATI

Le liste devono essere presentate nelle ore di apertura della Cancelleria consolare di Berlino da giovedi’ 09.10.2014 a domenica 19.10. 2014.

Le liste, ciascuna munita del proprio contrassegno, sono presentate da uno dei candidati o da un sottoscrittore, corredate della seguente documentazione:

1) dichiarazione di accettazione della candidatura da parte di ciascun candidato, firmata e autenticata;

2) designazione di un rappresentante effettivo e di uno supplente per il Comitato Elettorale Circoscrizionale.

INFORMAZIONI GENERALI

Per agevolare la procedura di autentica della firma dei sottoscrittori e quella di presentazione delle liste dei candidati, la Cancelleria consolare garantirá tra il 6 ed il 19 ottobre 2014 ed esclusivamente per tali operazioni, orari di apertura straordinaria che verranno pubblicati nella sezione “Elezioni Comites” del nostro sito web.

Eventuali richieste potranno essere presentate a:

anagrafe.berlino@esteri.it Tel: 030-2544.0145 / 030-2544.0152 fax: 030-2544.0189

Schermata 10-2456937 alle 14.47.16

Leggi anche come funziona l’università in Germania, clicca qui

7 Responses to “Il Comitato degli Italiani a Berlino si rinnova. Ecco come votare e/o presentare una propria lista”

  1. LUCIA CHIARLA

    “…Urge un fottutissimo e sano botta e risposta. Urge un po’ di scontro duro. Deciso….È meglio cominciare. Da subito….Rischiamo persino il ridicolo. Ma, per la miseria, diamoci una mossa. Alzando il volume. E aprendo gli spazi. Per chi ha qualcosa da dire. Di nuovo. Di originale. Di Destra! ”
    Così proclama il manifesto di un imbarazzante sito online, di un ancora più imbarazzante Movimento di nome RIVA DESTRA, (http://www.rivadestra.it/p/il-nostro-documento-politico.html) il cui coordinatore berlinese è Simone Orlandini, new entry a Berlino (classe 2010), regista e produttore di molti progetti ambiziosi, con in testa un progetto politico molto chiaro, e questo sì davvero prossimo a realizzarsi: quello di apparire in testa alla lista dal nome ITALIANI A BERLINO ( che non ha nulla a che vedere con il forum su fb “Italiani a Berlino”) che concorre per le prossime elezioni del Comites.
    L’imbarazzo l’ho provato in prima persona, quando il giorno 18 ottobre 2014 la notizia della sua carica di coordinatore del movimento RIVA DESTRA a Berlino è uscita sulla sua pagina Wikipedia.
    Torno indietro nel tempo:
    Solo qualche giorno prima avevo convalidato con la mia firma la proposta di Teresina Moscatiello a candidarmi ad un’ altra lista per il comites: PANORAMA ITALIA – appena formata e capitanata proprio da Simone Orlandini. Il nome “PANORAMA ITALIA” non mi era parso dei più felici, (ho pensato subito alla rivista Panorama) e ho chiesto se ci fosse qualche presenza partitica. Mi è stato detto di no. Ho comunque verificato personalmente. Dalle ricerche in rete sui candidati che non conoscevo direttamente, nulla appariva a proposito di appartenenze a partiti o movimenti politici. La lista era eterogenea. L’entusiasmo, pur se con note di improvvisazione, teso a portare un miglioramento nella comunità italiana e l’apertura alle idee di tutti mi avevano coinvolta.
    Ma presto si è aperto un nuovo scenario: il sabato 18 ottobre, non avendo la lista PANORAMA ITALIA ancora raccolto le famose 100 firme necessarie,( la scadenza era il 19 ottobre), il sig. Orlandini accettava la proposta del Cavaliere Andrea Fusaro – che mi risulta essere coordinatore MAIE di Berlino (chi non conosce può visitare il sito (http://www.maiemondiale.com/notizie/696-svolto-incontro-maie-a-berlino.html ) e consigliere del Comites uscente – di unirsi tutti insieme in una nuova lista dal nome ITALIANI A BERLINO, decisa in quattro e quattr’ otto in un ristorante. Mario Ferrera, anche lui Comites uscente, che concorreva con il Cav. A. Fusaro in un’ altra lista, si sarebbe candidato con loro.
    Non ho accettato di far parte della nuova lista ITALIANI A BERLINO perché non condividevo l’unione a questi Signori e neppure le modalità. Sono scesa quindi dal carro. Ma le sorprese non erano finite: proprio quel 18 ottobre veniva aggiornata ( da anonimo ) la pagina Wikipedia di Orlandini con l’informazione della sua appartenenza al movimento RIVA DESTRA.
    Davanti a me si apriva un “Panorama” surreale, ricordo di un’ Italietta che credevo aver lasciato lontana con il mare e gli ombrelloni, che offre scenari ormai vecchi, come quando questi Signori della nuova lista ITALIANI A BERLINO hanno pagato di tasca loro i taxi per far andare le persone che avevano già votato per la lista PANORAMA ITALIA, a rivotare per la nuova lista. Senza informare però, come è successo ad una mia conoscente, che la lista era cambiata, non solo nel nome ma soprattutto nelle persone. Modalità che si commentano da se.
    Sento la necessità di informare dell’accaduto, anche se riesco a farlo per ora solo tramite questo commento, chi si sta avvicinando al voto, e spero sarete in tanti. Credo che solo un COMITES SENZA INFILTRAZIONI PARTITICHE possa garantire un importante servizio per tutti.
    C’è tempo di iscriversi al voto, anche online, fino al 18 Marzo 2015! Il tempo necessario per informarsi e informare su TUTTO E TUTTI. Più persone voteranno, più peso avrà il Comites nel dialogo con le istituzioni, per svolgere un servizio utile a tutta la comunità. A Berlino siamo ormai tanti e partecipando possiamo renderlo un servizio davvero utile e trasparente.
    Inserisco alcuni link di fonti che possono essere utili per approfondire il tema affrontato.
    Grazie per lo spazio e per l’attenzione di chi è mi ha seguita fin qui.
    Lucia Chiarla
    http://www.rivadestra.it/p/il-nostro-documento-politico.html
    http://www.maiemondiale.com/notizie/696-svolto-incontro-maie-a-berlino.html
    http://www.comites-berlin.de/il-comites/rappresentanti/
    RICHIESTA VOTO ONLINE
    http://www.ambberlino.esteri.it/NR/rdonlyres/B06CA925-BED2-442B-B8E7-71ECE3FAB10E/80399/RichiestaiscrizioneelencoelettoriCOMITES2016.pdf

    Rispondi
  2. f.

    Io sono quella del taxi e confermo quanto lucia ha scritto. Credo che il post di lucia chiarla meriti più spazio nel vostro blog. Non scrivo altro per ora, perchè aspetto di vedere se questo spazio per i commenti diventa uno spazio di confronto tra più persone.

    Rispondi
  3. adalisa

    Con tristezza e delusione si vede il ripetersi dei soliti intrighi……grazie Lucia per l’ informazione

    Rispondi
  4. Vito

    La causa principale della rovinosa attuale situazione italiana è il conflitto di interessi che si è radicato con prepotenza in tutti i settori della società raggiungendo livelli indicibili negli ultimi 20 anni…livelli che sono stati raggiunti passo dopo passo attraverso alcune strategie molto simili a quelle dei fatti denunciati da Lucia Chiarla in questo post. Infatti, come lei stessa giustamente nota riguardo al Comitato degli italiani a Berlino, “solo un COMITES SENZA INFILTRAZIONI PARTITICHE può garantire un importante servizio per tutti”. E questo perche’ altrimenti si creerebbe quella forma di conflitto di interessi dannosa per il cittadino e per la societa’ che a lungo tempo diventa devastante come appunto è accaduto in Italia. Non permettiamo che questo accada anche qui. Leggete e diffondete. Grazie Lucia.

    Rispondi
  5. Elisabetta Fontata

    Salve a tutti,
    non sono molto attiva nello scrivere nelle bacheche pubbliche,
    ma questa volta sento veramente necessario abbandonare la mia pigrizia e spendere alcune parole…
    Sono venuta a conoscenza sia delle liste comites che di queste elezioni grazie a questo post lasciato
    da Lucia, e mi sono interessata di vedere chi erano queste persone cercando tra i siti internet.
    Con molta sorpresa scopro che Simone Orlandini, di cui si parla nell´articolo, e´ una persona che ho avuto occasione di vedere circa 3 settimane fa se non erro o forse qualche giorno in piu, al supermercato Rewe di Invalidenstr. che mi ha fatto veramente sorpresa, c´era una signora di circa 50-60 anni che chiedeva l´elemosina davanti l´entrata, e mentre anche io stavo uscendo dal supermercato questo ragazzo Simone Orlandini, (e posso assicurare che se lo vedete di persona non potete sbagliare di confonderlo con altre persone) le portava una busta con dei dolci o panini, e scambiava delle parole con lei, e sono rimasta commossa da tale gentilezza, gesto che oggi oramai poche persone fanno e mi ha fatto riflettere molto anche sulle priorita della vita.
    Ora detto questo e visto questo, se una persona come simone orlandini, anche se responsabile di questo partito Riva destra ( che non ho mai sentito prima ) ma ha una sensiblita cosi grande….io spero che non solo faccia il comites di berlino ma diventi il Presidente del Consiglio… perche solo dalle piccole azioni di tutti i giorni si vedono i grandi fatti del futuro.
    allora credo che prima di voler discreditare qualcuno bisognerebbe approfondire su chi son le Persone e non solo sul loro pensiero politico o attivita che fanno. Anche perche e io sono di sinistra da una vita, ben poche persone che si nascondano dientro belle parole, bei concetti, aiutiamoci tutti, siamo tutti uguali etc etc… hanno mai fatto qualcosa di veramente pratico come l aiutare o dare supporto a qualcono… ACCENDIAMO IL NOSTRO CERVELLO prima di fare come le pecore e seguire voci ho sentito dire… etc…altrimenti qua torniamo alla caccia alle streghe.
    Pertanto Auguro a questa lista ITALIANI DI BERLINO e a Simone, non solo di vincere, ma di essere di esempio per tanti politici che non fanno altro che accaparrarsi denaro pubblico, mettendo in ginocchio l´italia. Si vergogni chi si nasconde dietro parole e abusa del popolo !
    scusate per la mia lungaggine
    Ely

    Rispondi
  6. igea marina

    dai Ely ! ti posso assicurare che se ti vedo di persona non potete sbagliare di confonderla con altre Troll

    Rispondi
  7. Comunicazione ufficiale ritiro candidatura dalla lista ‘Italiani a Berlino’ per elezione comites

    […] Per capire quello che é successo riporto qua parte del commento di Lucia Chiarla sul Berlino Cacio e Pepe sotto questo articolo. […]

    Rispondi

Leave a Reply to Vito

Fai clic qui per annullare la risposta.