Con Monica Fioravanzo alla Freie Universität di Berlino per tre incontri di storia contemporanea

L’Italienzentrum della Freie Universität di Berlino organizza un ciclo di incontri con la professoressa Fioravanzo dell’Università di Padova.

La professoressa Monica Fioravanzo sarà ospite dall’11 al 15 giugno 2018 della rinomata Università berlinese per tre interessanti incontri di storia contemporanea. Di seguito riportiamo le presentazioni dei singoli incontri, tratte dal comunicato stampa dell’evento, fornito dall’Italienzentrum.

Lunedì 11 giugno, Il Mito di Salò

Durante la conferenza “Il mito di Salò nella cultura della destra radicale in Italia, dal dopoguerra ai giorni nostri” (Der Mythos von Salò und die extreme Rechte in Italien von der Nachkriegszeit bis heute) la professoressa Fioravanzo focalizzerà l’attenzione sulla persistenza nella cultura italiana di simbologie legate all’esperienza della Repubblica di Salò. Sebbene il regime fascista abbia dominato in Italia per un ventennio, non è a quest’ultima esperienza politica che le organizzazioni neofasciste si rifanno. L’esperienza di Salò, seppure breve e limitata, permette ai suoi adepti di avere un precedente ‘eroico’ che – almeno nell’immaginario dei reduci – è stato carico di forti passioni, ed è fallito non per motivazioni intrinseche come il fascismo, ma a causa del conflitto bellico. All’incontro seguirà un dibattito.

Orario: lunedì 11 giugno ore 10.00

Luogo: Freie Universität, Habelschwerdter Allee 45, Raum KL 25/104

Introduzione e Moderazione: Giulia Angelini

In lingua italiana

Ingresso libero senza iscrizione

Evento

Mercoledì 13 giugno, La Nuova Europa

Il secondo intervento della professoressa Fioravanzo, dal titolo “Italienische Ideen und Pläne für eine Neuordnung Europas und die Beziehungen Italiens zum NS-Reich (1939-1943)“, è organizzato in collaborazione con il Friedrich-Meinecke-Institut (FMI) della Freie Universität. Saranno ripercorsi e analizzati i temi fondamentali e l’evoluzione dei progetti di Nuovo Ordine Europeo, elaborati durante il periodo fascista. L’idea di una nuova Europa trovava nell’imminenza della guerra una prospettiva concreta di realizzazione.

Orario: mercoledì 13 giugno ore 18.00

Luogo: Freie Universität, Fabeckstr. 23-25, Raum 1.2051 (Holzlaube)

Introduzione e Moderazione: Prof. Dr. Oliver Janz

In lingua tedesca

Ingresso libero senza iscrizione

Evento

Giovedì 14 giugno, I movimenti femminili nel secondo dopoguerra

Il terzo incontro proposto è titolato “I movimenti femminili in Italia nel secondo dopoguerra” (Die Frauenbewegung in Italien nach dem Zweiten Weltkrieg). Il tema dell’intervento è la nascita, lo sviluppo e la diffusione in Italia di organizzazioni e movimenti femministi. Dopo il 1946, anno in cui viene permesso alle donne di votare, il raggiungimento della parità giuridica spinge queste ultime a lottare per conseguire un’eguaglianza non solo formale, ma anche sostanziale. Dagli anni ’70 in poi sorge una critica radicale alla società giudicata maschilista.

Orario: mercoledì 14 giugno ore 14.00

Luogo: Freie Universität, Habelschwerdter Allee 45, Raum KL 24/105

Introduzione e Moderazione: Dr. Paola Albarella

In lingua italiana

Ingresso libero senza iscrizione

L’ospite

La professoressa Fioravanzo insegna Storia contemporanea presso l’Università di Padova e si è occupata principalmente di organizzazioni femminili e dei rapporti fra fascismo e nazismo. Più recentemente si è occupata dei rapporti culturali fra Repubblica Democratica Tedesca e l’Occidente. Ha compiuto frequenti soggiorni in Germania, come visiting professor presso la Freie Universität di Berlino.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: “Philologische Bibliothek”, ©Frei Universität Berlin. Le locandine dei singoli eventi sono state gentilmente fornite dall’Istituto Italiano di Cultura di Berlino.

Leave a Reply