Da Einaudi alla Royal Albert Hall, il piano di Bruno Bavota in concerto a Berlino

“Bavota non dipinge né scolpisce: semmai racconta, come un cantastorie. E parla di tramonti, albe, amori, sentimenti, relazioni, radici, emozioni: delle cose più semplici inquadrate dal punto di vista più semplice, senza analisi o approfondimenti. Materie che porterebbero chiunque a scadere nella superficialità, nel luogo comune: chiunque ma non lui, che in mezzo a tutto questo ci è nato e vissuto, che di tutto questo ha fatto il suo bagaglio e il segreto del suo successo” con queste parole Matteo Meda su Onda Rock descrive la musica di Bruno Bavota,, “l’espressione modern classical più vicina al pop in senso stretto che si ricordi dopo quella di Ludovico Einaudi”. Il musicista napoletano sarà di scena lunedì 14 Novembre alle ore 20:00  presso il Roter Salon di Berlino. L’occasione è la presentazione del suo nuovo album Out of the blue, in uscita il prossimo 30 settembre con la casa discografica americana Sono Luminus. Con lui, ad alternarsi sul palco, ci sarà anche il musicista ateniese Hior Chronik

Bruno Bavota, un po’ di biografia. Nato a Napoli nel 1984 Bruno si avvicina all’arte del pianoforte “solo” intorno ai venti anni. Dopo l’esordio nel 2010 con il disco auto-prodotto “Il Pozzo d’Amor” la sua carriera conosce subito un ottimo successo che lo porterà con il suo secondo disco “La Casa sulla Luna” ad esibirsi nell’aprile del 2013 alla Royal Albert Hall di Londra, per poi infine con il suo album “Mediterraneo” a girare per tutto il mondo.

La sua musica. Il suo stile neoclassico e la sua musica armoniosa ed intima ha come punti di riferimento principali Ludovico Einaudi, Hammock, Balmorhea, Olafur Arnalds, Yann Tiersen. Nei 13 brani che compongono il suo ultimo album “Out of the blue” è in grado di accompagnare l’ascoltatore in un’atmosfera pacifica e innocente, ma allo stesso tempo quotidiana e familiare, senza eccessivi arrangiamenti, ma con quella capacità d’introspezione e fragilità con la quale ogni giorno l’essere umano deve necessariamente rapportarsi.

Bruno Bavota & Hior Chronik

Lunedì 14 novembre, ore 20:00

presso Roter Salon

Rosa-Luxemburg-Platz

10178 Berlin

biglietti non ancora in vendita, per tenersi aggiornati seguire gli aggiornamenti dell’evento facebook

banner3okok (1)

Gabriele Iaconis

Gabriele Iaconis è nato a Napoli nel 1985. È laureato al corso magistrale di Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale presso la Federico II di Napoli. È appassionato di lettura e scrittura e non osa immaginare un mondo senza libri. Ha pubblicato due romanzi: Un motivo in più per guardare il cielo (Boopen LED 2010) e Buenos Aires (Homo Scrivens 2012) nonché racconti in varie antologie. Vive a Berlino dal novembre 2013 e si trova benissimo. Spera di continuare a scrivere e leggere il più possibile.

Leave a Reply