Da Londra a Berlino, in mostra al Martin-Gropius-Bau 600 anni di storia tedesca

Una mostra sulla storia tedesca proposta dal punto di vista britannico: fino al 9 gennaio 2017 il Martin-Gropius-Bau di Berlino ospiterà The British View: Germany – Memories of a Nation, esposizione realizzata in collaborazione con il The British Museum di Londra, che la inaugurò nel 2014. La mostra prende vita dall’omonimo libro scritto dal direttore del museo londinese, Neal MacGregor, il cui intento era quello di reinterpretare la storia della Germania esplorandone la memoria.

Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti

La mostra. The British View è il risultato di un dialogo tra la nazione tedesca e la sua storia. Il 9 novembre del 1989 i media di tutto il mondo raccontarono la caduta del Muro di Berlino, evento che diede origine ad una nuova Germania unificata. Per decenni i cittadini di Germania Est e Ovest vissero sotto sistemi politici diversi, pur avendo molti ricordi in comune. La mostra esplora alcune di queste memorie sulla base di circa 200 oggetti particolarmente rappresentativi per cultura, affari e politica, grazie ai quali si ripercorrono quasi 600 anni di storia tedesca. Gli oggetti raccontano storie di grandi successi tedeschi, di filosofi, poeti e artisti, ma anche di eventi storici che hanno plasmato il volto della Germania di oggi, una nazione che è riemersa dall’ombra di uno dei più terribili capitoli storici mai conosciuti, l’Olocausto. La mostra dà così vita a un lungo racconto di una nazione che nel bene e nel male ha contribuito a scrivere la storia del mondo. Dall’invenzione della scrittura a caratteri mobili a quella della porcellana, passando per i grandi pensatori e l'”arte degenerata”: tutto è frutto di una sola nazione che non dimentica, al contrario che prende forza dalla propria memoria, per quanto dolorosa essa possa essere, per crescere.

Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti
Foto: © Valerio Marotti

The British View: Germany – Memories of a Nation

Martin-Gropius-Bau, Niederkirchnerstraße 7

mercoledì-lunedì dalle 10.00 alle 19.00, chiuso il martedì

ingresso intero €11 – ridotto €8

La mostra è aperta fino al 9 gennaio 2017

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Tutte le foto © Valerio Marotti

Related Posts

  • Si trovano in tutta Europa, ma è a Berlino che sono nate, 20 anni fa. Si tratta delle Stolpersteine, pietre in memoria dell'Olocausto poste sui marciapiedi delle città, di fronte alle abitazioni da cui le persone indesiderate al regime nazista (dunque soprattutto, ma non esclusivamente, ebrei) vennero deportate. Il 3 maggio…
  • Da martedì a Berlino sono in tanti a camminare per le strade della città fissando gli smartphone e provando a catturare uno dei Pokémon che appaiono sullo schermo. Anche in Germania, infatti, è ora disponibile Pokémon Go, il nuovo videogioco per smartphone creato da Nintendo e Niantic e dedicato ai personaggi inventati nel…
  • Anche quest'anno parte il nuovo corso di Street Photography di Berlino Schule, per tutti gli amanti della fotografia, a cura di Anna Agliardi, fotoreporter, stage photographer e collaboratrice di prestigiosi enti teatrali e quotidiani italiani e tedeschi. Giovedì 13 ottobre la prima lezione da segnare in agenda, preceduta da una giornata di prova gratuita che…
  • Recentemente il Museo Nazionale dell'Olocausto di Washington ha pubblicato una raccolta di fotografie in cui appaiono ufficiali e guardie in pose rilassate e sorridenti, mentre migliaia di ebrei venivano torturati e uccisi nelle camere a gas. Come riportato dal sito Rare Historical Photos, le foto appartenevano a Karl Hoecker, aiutante…
  • Prima del muro, prima della seconda guerra mondiale, prima del nazismo e prima della Grande Guerra: 230 secondi della Berlino dei primi del 1900 a colori (anche se in mezzo ci sono anche frammenti di Monaco di Baviera). Ecco Unter den Linden ancora viale imperiale, Anhalter Bahnhof ancora in piedi,…

Eleonora Lanave

Romana, laureata in Scienze della moda e del costume all'Università La Sapienza. Romantica e vagabonda. Approdata a Berlino per cambiare rotta. "T'insegneranno a non splendere, e tu splendi invece". [Pier Paolo Pasolini]

Leave a Reply