Dieci punti panoramici di Berlino da conoscere

I punti panoramici di Berlino sono tanti, eccone dieci che sono da annoverare tra i migliori.

10 – Week End

E’ uno dei locali più belli della città e quando la terrazza è aperta è anche uno dei punti panoramici più interessanti della città, non fosse anche solo perché mentre si ammira Alexanderplatz e dintorni si “aperitiva” o si balla anche. Dal 2014 è aperto solo d’estate.

9-40seconds

Su  Potsdamer Straße 58, accanto alla parte del canale di Tiergarten ha vita questo locale sicuramente un po’ fichetto per gli standard di Berlino, ma con un colpo d’occhio davvero niente male. Potsdamer Platz illuminata di notte ed in lontananza è davvero mozzafiato. In alternativa, sempre nelle vicinanze c’è il bel Solar, con un ascensore diretto “terra-club” niente male.

8-Il Burgeramt di Yorkstrasse (Kreuzberg)

Questo non è solo un punto panoramico, ma una vera e propria chicca per chi vuole mangiare “tedesco” senza spendere troppo in un posto assolutamente non turistico. Trovate tutte le info in questo articolo

7-La terrazza del Park Inn ad Alexanderplatz

Entrate dentro l’Hotel Park Inn e seguite le indicazioni per il punto panoramico. Costa 3 euro salire, ma se non volete farvi l’antenna televisiva può essere un buon ripiego. Del resto il posto è così alto che è diventato il punto di riferimento per chi vuole fare spettacolari tuffi “bungee jumping”.

6-Il parcheggio del Neukölln Arcaden – il club Klunkerkranich

Il parcheggio del sesto piano di questo centro commeciale di Neukölln è uno dei migliori punti di osservazione della zona sud cittadina. Ogni tanto vi si organizzano mercatini o altre divertenti iniziative, ma anche andarci per sfruttare il panorama è un’ottima idea quando il cielo è limpido. Da un paio d’anni parte del parcheggio è diventato un bar, il Klunkerkranich.

5-Modersohnbrücke

Non è troppo in alto, ma davanti a sé non ha nulla per kilometri e così non si può non inserirlo in questa lista. E poi i treni non sono forse parte della città?

4-Il Reichstag

La cupola di Norman Foster e la terrazza attigua sono uno splendido punto d’osservazione da cui osservare tutto il quartiere dei ministeri, il Tiergarten e poi ad est, fino ad Alexanderplatz ed oltre. Per anni è stato possibile accedersi facendo semplicemente la fila, ma da un paio d’anni a questa parte, dopo un rischio attentato, è necessaria la registrazione online a questo indirizzo. L’ingresso è gratuito.

3-Teufelsberg

Questa collina “artificiale” nel bel mezzo di Gruenewald, sede della stazione radio americana più ad est di tutto l’ovest, è il miglior punto da cui vedere Berlino dall’esterno.

2-La Fernsehturm di Alexanderplatz (la torre televisiva)

E’ una visita a 360 gradi dal punto più alto della città, costruito dalla Ddr soprattutto affinchè ad ovest la vedessero e rosicassero (ma sapevano che non ne avevano alcun motivo). Impossibile non rimanere affascinato da una città così varia che dall’alto racconta più che da ogni altro punto di vista che da qui ha solo un difetto: non è possibile vederci proprio l’antenna, ovvero la cosa più affascinante di tutto il panorama berlinese. Costo della visita: 12 euro. Trovate tutte le info qui.

1-Viktoria Park

E’ uno dei parchi più belli di Kreuzberg, con quel bel prato dove stendersi e prender il sole mentre il rumore della lunga cascata risuona come se si fosse nel bel mezzo di una foresta….Salite in cima dopo una lunga camminata ed osserverete uno dei più bei e romantici panorami della città. Difficile non darsi un bacio se si è con la giusta compagnia

Foto ©swampa CC BY Sa 2.0

Banner Scuola Schule

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Magazine prima come blog, dopo come magazine. Collabora anche con AGI, Wired, Huffington Post, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

One Response to “Dieci punti panoramici di Berlino da conoscere”

  1. Andrea

    Non è il panorama più bello, ma le Flakturm del parco Humboldthain a Gesundbrunnen potrebbero stare nella lista 🙂

    Rispondi

Leave a Reply