Due giovani neoberlinesi hanno trasformato una casa decrepita in un una mecca per vinili a Kreuzberg

Alla scoperta di Bikini Waxx Records, uno dei negozi di dischi più caratteristici di Berlino.

A pochi metri da Skalitzer Strasse (Kreuzberg), all’interno di un cortile, si trova uno dei negozi più caratteristici della capitale: Bikini Waxx Records. Dopo aver suonato il campanello all’ingresso e aver attraversato il cortile, si accede a quella che sembra essere una scatola gialla color banana. L’ambiente rilassato e familiare rende questo posto una seconda casa per molti. C’è chi viene qui non per ascoltare dischi, ma solo per godersi l’atmosfera.

Bikini Waxx Records

Da casa decrepita a eclettico negozio di dischi: l’evoluzione dell’edificio.

“Era una casa di crack”, scherza il fondatore Gerd Tammist. Tammist gestisce il negozio con i suoi colleghi Yannik Zander e Alexander Skancke. Quando l’agente immobiliare gli mostrò inizialmente l’unità su internet, l’edificio appariva molto diverso. “C’erano foto di un bel soggiorno, con un televisore e un divano e fiori”, ricorda Zander. “Ma appena arrivati qui, era buio, c’erano due materassi sul pavimento e non c’erano scale.” Nonostante lo stato originariamente decrepito dell’edificio, Tammist sapeva che quello sarebbe stato il posto giusto. “La trasformazione di una casa in rovina in un contemporaneo negozio di dischi sembra essere, però, impercettibile. Ciò è dovuto in parte al fatto che Tammist, prima di trasferirsi nell’attuale negozio, era abituato a vendere dischi nel suo salotto su Blücherstrasse. L’atmosfera che si respira oggi è incredibilmente diversa, ma distintamente familiare. Ad adornare le pareti sono i manifesti di eventi locali e i tavoli sono imbanditi con cassette di dischi, tè, macchine da caffè e brocche d’acqua. Al soppalco si accede tramite una scala in legno. La zona superiore ha una superficie in moquette e accoglie un divano rosso, dischi usati e qualche stazione di ascolto.

L’incontro tra Tammist e Zander che ha segnato l’inizio della loro collaborazione.

Tammist ha iniziato a vendere dischi sul sito Discogs dopo aver studiato musica alla dBs di Berlino. Nel 2013 ha intitolato il suo progetto online e il suo spazio da salotto Bikini Waxx Records. Tammist non ha spostato il negozio fino a due anni dopo, quando ha fatto ritorno per un breve periodo nella città natale, Tallinn. Prima di trasferirsi, si è guadagnato la reputazione di avere una selezione ben curata di dischi nuovi. La notizia del negozio si è diffusa nel campus dei dBs, ed è così che le strade di Zander e Tammist si sono incrociate. Invece di lasciare che il progetto si estinguesse, Tammist ne ha approfittato per tenere viva l’attività. Ad essersi spostati, però, sono stati anche i gusti dei clienti. Se ne sono persi alcuni, ma se ne sono acquistati di nuovi. “È naturale, tutto cambia e si evolve”, dice. “Questo è quello che dovrebbe essere il negozio, quello che è sempre stato.” L’energia e l’approccio, però, sono rimasti gli stessi: ossia, rilassati. “Ero solita venire qui come cliente ed era bello trascorrere un sabato con i miei amici”, dice Skancke. “Questa atmosfera rilassata è piacevole anche se non ascolti dischi.” Sebbene oggi non ci siano sempre code di clienti, quelli che vengono abitualmente restano più a lungo. Durante l’estate, i clienti che gironzolano nel cortile, possono fare un po’ troppo rumore e disturbare i vicini. Ma il bello è proprio questo: sembra di essere a casa.

Bikini Waxx Records

Indirizzo: Manteuffelstraße 48, 10999 Berlin.

Orari di apertura: Dalle 13 alle 20. Chiuso la Domenica.

Sito web

Pagina Facebook

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: © Unsplash CC0

3 Responses to “Due giovani neoberlinesi hanno trasformato una casa decrepita in un una mecca per vinili a Kreuzberg”

  1. Mattia

    Ciao! Sai qual’è l’indirizzo? Mi hai incuriosito, voglio andarci appena vado a berlino ad ottobre

    Rispondi

Leave a Reply