Elezioni italiane: come raccogliere le firme a Berlino per partiti che ne hanno bisogno

Elezioni fime © Pixabay cc0

A Berlino c’è la possibilità di raccogliere le firme per due formazioni politiche e concedergli così la possibilità di presentarsi alle prossime elezioni parlamentari italiane nella circoscrizione europea

L’Ambasciata italiana a Berlino offre i propri spazi per la raccolta firme di due formazioni politiche, Potere al popolo e W la Fisica.  Entrambe le formazioni hanno bisogno di almeno 500 firme (quindi probabilmente di più, visto che è facile che ci sia qualche scheda annullata perché compilata male ) in tutta la circoscrizione Europa. Firmare per un partito non significa che poi lo si voterà.  Il voto è indipendente. Si può decidere di firmare perché si pensa – ad esempio – che quel partito è giusto, per il processo democratico, che si presenti in una particolare circoscrizione elettorale al di là del suo eventuale successo. 

Per firmare bisogna:

1-recarsi all’Ambasciata Italiana a Berlino sita in Hildebrandstraße 1, aperta ai seguenti orari:

lunedì e venerdì: ore 08.30 – 12.30
martedì: ore 08.30 – 10.30
mercoledì e giovedì: ore 13.00 – 17.00

domenica 21 Gennaio, apertura straordinaria in dalle 10:00 alle 15:00.

mercoledì 24 dalle 13 alle 17

giovedì 25 dalle 10 alle 12.

2-portarsi dietro un documento di identità valido

3-essere registrati all’Aire.

Fino a quando si può firmare

Le firme vanno consegnate in Italia entro il 28 gennaio, quindi probabilmente verranno spedite da Berlino il 27 gennaio. 

Sulla raccolta firme

“Purtroppo le 500 firme non sono un obiettivo facile.  Non in tutte le città europee ci sono consolati italiani e non ovunque i partiti sono in grado di movimentarsi per portare liste e autorizzazioni” ci scrive Alessandro Toti di Potere al Popolo. 

Per votare alle elezioni del 4 marzo mentre si è temporaneamente all’estero

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle elezioni in Italia per il rinnovo del Parlamento, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani ricevendo la scheda al loro indirizzo all’estero. Per partecipare al voto all’estero, tali elettori dovranno – entro il 31 gennaio 2018 – far pervenire al proprio comune d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione. E’ possibile la revoca della stessa opzione entro lo stesso termine. Maggiori info qui.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

© Signing /  Pixabay cc0 

Leave a Reply