Ex fabbriche trasformate in spazi creativi: a Berlino il tour, su Instagram il concorso.

Arriva a Berlino un concorso fotografico a premi legato al tema della Cultura Industriale, i soggetti presi in esame possono arrivare da qualsiasi città del mondo. La Cultura Industriale, Industriekultur, è lo studio e la ricerca svolta sugli impianti produttivi in disuso da tempo, che rappresentano al contempo aree e spazi dal fortissimo potenziale di riuso e da questo punto di vista Berlino fornisce preziosi spunti, e rivela come progetti culturali di molteplice natura riescano a rivitalizzare spazi dismessi o in stato di abbandono, salvaguardando e perfino valorizzando l’antico fascino produttivo di questi elementi “archeologici”

Quella che dagli anni ‘50 viene definita Archeologia Industriale è la disciplina che studia testimonianze dell’epoca della rivoluzione industriale. Nonostante la vicinanza nel tempo, si parla di Archeologia poichè la storia del processo industriale è fondata in gran parte su materiale deperibile. Gli stessi edifici industriali, concepiti in funzione di un uso temporaneo hanno una durata funzionale all’impiego per cui sono state disegnate; a nuove tecnologie corrispondono nuovi impianti, eccone allora spiegata la temporaneità di questi volumi architettonici. L’interesse per la Cultura Industriale e la passione per impianti produttivi dismessi, diventa una chiave di lettura originale della città e dei suoi cambiamenti.

YESEYA, la startup che racconta storie d’arte e di creatività, in collaborazione con Berlino Explorer, propone un percorso alla scoperta dell’Archeologia Industriale berlinese ed associa l’itinerario ad un concorso fotografico.  Un modo innovativo per valorizzare l’arte emergente, ed una formula che si sposa bene con il concetto di riuso e trasformazione di vecchie fabbriche attraverso progetti culturali e artistici.

Dall’idea dell’eplorazione urbana nasce #industriart2015, un photo-contest che YESEYA lancia su Instagram dal 4 al 20 Aprile, per esplorare il tema “Cultura Industriale e Arte”. A Berlino, nella tua città o ovunque ti trovi nel mondo, pubblica i tuoi scatti e puoi vincere delle esclusive T-shirt d’autore.

Ecco le modalità per partecipare:

  1. DAL 4 AL 20 APRILE PUBBLICA SUL TUO CANALE INSTAGRAM la foto di un sito industriale trasformato attraverso l’arte o l’immagine di un sito abbandonato che si presterebbe a questa funzione.
  2. AGGIUNGI LA POSIZIONE per farci capire dove si trova.
  3. TAGGA LA TUA FOTO: usando l’hashtag #industriart2015. Inoltre, fra le varie tag che userai per aumentare la visibilità del tuo scatto, non dimenticare @yeseya e @berlinoexplorer.
  4. VINCI LE T-SHIRT D’AUTORE YESEYA: puoi partecipare con più di una foto e sbizzarrirti con taglio e filtri. Gli autori delle 3 immagini più apprezzate (vale il numero di “like”) vincono una T-shirt d’autore a scelta sullo Store YESEYA.

Chi volesse partecipare anche al percorso IndustrieKunsTour a Berlino, in programma per Sabato 4 Aprile, contatti direttamente via mail z.munizza@berlino-explorer.

ricerche e foto a cura di: Z.Munizza, responsabile del progetto Berlino Explorer che organizza periodicamente esplorazioni urbane e guide d’architettura.

Related Posts

  • Alberi abbattuti e ruspe pronte ad entrare in azione, dopo 20 anni di abbandono il proprietario della Böhmisches Brauhaus, bellissima struttura fin ora dimenticata tra le nuove costruzioni di Friedrichshain, tira fuori il suo asso nella manica. Nonostante si tratti di un edificio sotto tutela del patrimonio architettonico, l' autorità preposta alla…
  • La Malzfabrik, l'ex fabbrica per la produzione di malto di Schöneberg, è oggi un centro culturale fra i più attivi di Berlino. Questo vecchio impianto destinato alla produzione di malto è un esempio bellissimo e funzionale di come si possa ripristinare un antico monumento industriale, trasformandolo in una vivace isola creativa.…
  • Al via il 24 settembre una rassegna di eventi dedicati al legame tra movimento e spazio. Dancing About Architecture, apre con un lavoro coreografico, MEGALOPOLIS, allo Schaubühne che in collaborazione con la Schering Stiftung e lo spazio ANCB (Aedes Network Campus Berlin) presenta una serie di incontri dal tema, danza…
  • Sulle rive del lago Obersee, decisamente fuori dai circuiti artistici del Mitte, si trova la Haus Lemke ora spazio espositivo all'interno di un'abitazione privata. Progettata da uno dei maestri del Movimento Moderno: Mies van der Rohe, rappresenta la sua ultima opera prima dell’esilio negli Stati Uniti, realizzata nel '32, durante…
  • Il 17 luglio scorso 17 opere dell’architetto svizzero Le Corbusier sono state inserite nella lista dei beni patrimonio dell’Unesco. Le costruzioni si trovano in sette paesi diversi: Francia, Svizzera, Germania, Belgio, Argentina, Giappone e India. Quella tedesca, la Haus der Weissenhofsiedlung, si trova a Stoccarda. Tra le figure più importanti dell’architettura contemporanea,…

Zuleika Munizza

Zuleika Munizza responsabile del progetto di ricerca Berlino Explorer, presenta e racconta Berlino attraverso la sua storia e le sue trasformazioni, da un punto di vista architettonico e sociale.

Leave a Reply