FloraQueen, ovvero come regalare fiori a domicilio in Germania rispettando date e qualità

Consegnare fiori a domicili come regalo o per preparare al meglio la casa o l’ufficio, in vista di un evento importante. Si chiama FloraQueen ed è una piattaforma online adatta per chi cerca piante, fiori o composizioni floreali di qualità senza dovere scendere in strada alla ricerca, spesso disperata, di un fioraio che soddisfi le nostre aspettative in termini di qualità e costi. Il servizio, nato una decina di anni fa, è attivo anche in Germania così come in più di 90 paesi.

Le città. Berlino, Amburgo, Monaco, Colonia, Stoccarda, Dortmund, Düsseldorf, Dresda, Lipsia, Essen, Wuppertal  e tante altre ancora: spedire fiori in Germania, consultando un sito completamente in italiano, è a poche portate di clic. Per ogni composizione c’è la spiegazione del significato. Del resto, come disse una volta Auguste Rodin: “L’artista è il confidente della natura; i fiori portano avanti un dialogo con lui attraverso la graziosa piega dei loro steli e le sfumature armoniosamente tinte dei loro petali. Ogni fiore ha una parola cordiale che la natura dirige verso l’artista”. I prezzi per bouquet vanno dai 16 € in sù a cui si può aggiungere eventualmente vari di differenti forme e tonalità. A seconda del tipo di ricorrenza o della composizione si può anche usufruire di particolari offerte speciali. La data di consegna, fatti salvi il tempo necessario per la preparazione e la spedizione, è decisa dal cliente. Si può ordinare ora un bouquet da fare ricevere fra due settimane ed essere puntuali con la “sorpresa”.

FloraQueen

Non solo fiori. FloraQueen si preoccupa anche di realizzare un pacchetto da inviare di cui il bouquet è sì uno degli elementi, ma non l’unico. Ecco anche dolci, champagne, profumi e molto altro ancora, sempre di qualità. Si può decidere anche solo per un ordine di gioielli o della marca Folle Follie o con cristalli Swarovski. Insomma, tutto per andare sul sicuro e non deludere la/il destinatario. Un proverbio turco recita: “Chi non ha pane, ma compera fiori, è un poeta”. Senza parole, con un semplice pensiero.

Photo: © Pixabay CC By SA 2.0

 

Leave a Reply