Foqus, Berlino celebra il progetto di Napoli per riabilitare i bambini dei quartieri spagnoli

A Napoli, in via Porta Carrese 69,  dal 2014 ha vita Foqus, un progetto dedicato ai bambini dei quartieri spagnoli. Grazie all’impegno di decine di docenti, ogni anno più di 300 giovanissimi sono coinvolti in percorsi educativi che partono dal nido alla scuola primaria, più altri 45 più grandi a cui vengono invece offerti corsi di formazione per entrare a lavorare in botteghe cittadine. Ad essere coinvolte, come riposta lettera43, sono 25 tra fondazioni, imprese, aziende private italiane, napoletane e campane Il progetto si svolge interamente all’interno del vecchio convento di Montecalvario e, oltrea ad una scuola, vanta anche una palestra, dei laboratori dell’Accademia dell’Arte, nonché una biblioteca per ragazzi e un’università popolare.

L’evento di Berlino. Foqus un modello da esaltare tanto in Italia che in Germania, ed è questo ciò che accadrà lunedì 11 aprile alle ore 19 presso l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino quando la storia di Foqus sarà al centro di un dibattito alla presenza del direttore Renato Quaglia e del Presidente Rachele Furfaro, presidente del medesimo progetto. L’incontro si terrà in italiano con traduzione simultanea. La moderazione è affidata al giornalista Mauro Mondello.

FOQUS – CULTURA PER NAPOLI

Lunedì 11 aprile, ore 19:0

presso l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino

Hildebrandstraße 2, 10785 Berlino

HEADER-SCUOLA-DI-TEDESCO

Foto di copertina (C) Foqus CC BY SA 2.0

Related Posts

  • 10000
    Torna a Berlino la Primavera della letteratura italiana, la serie di eventi presentati dall’Istituto italiano di cultura che portano a Berlino i più apprezzati scrittori italiani contemporanei. L’edizione di quest’anno sarà la quinta (qui abbiamo scritto di quella passata) e prevede una serie di appuntamenti, contrassegnati sul programma dell'Istituto dall'hashtag #primavera_italiana, con ospiti…
  • 10000
    A Berlino presso il Museum Europäischer Kulturen - Museo delle culture europee, dal 30 maggio 2015 fino all'8 gennaio 2017 è allestita una bella mostra collettiva dedicata alle italo-berlinesi. Il nome dell'esposizione è Erfüllbare Träume? -Italienerinnen in Berlin (Sogni realizzabili? Italiane a Berlino) e tra le artiste vi è una giovanissima ragazza…
  • 10000
    Integrazione come chance, nesso tra memoria storica e futuro, rivalutazione delle (tante) eccellenze culturali italiane: saranno questi i temi centrali del ricco programma di eventi presentato dall'Istituto Italiano di Cultura di Berlino per il 2016, il primo curato dal nuovo direttore Luigi Reitani (qui la sua intervista per Berlino Magazine).…
  • 10000
    «Berlino è una città estremamente attraente per i giovani, soprattutto per la grande sensazione di libertà che trasmette. Il ruolo dell'Istituto italiano di cultura deve essere sicuramente quello di diventare un punto di riferimento per loro, ma non deve essere lo spunto per una ghettizzazione. Non voglio che si trasformi…
  • 10000
    A Berlino sono molte le istituzioni che lavorano per la diffusione della cultura italiana. Non c'è infatti solo l'Istituto Italiano di Cultura, ente ufficiale dell'Ambasciata italiana presente in molte città tedesche (qui la lista completa), o la Società Dante Alighieri, con uno dei 423 comitati sparsi in sessanta paesi di…

Giulia Mastrantoni

Laureata in inglese e francese, ama scrivere e viaggiare. Legge come se non ci fosse un domani e, non appena se ne presenta l'occasione, si butta a capofitto in nuove avventure. «Da grande» vuole non doversi mai chiedere: «E se?». Ha pubblicato i racconti "Misteri di una notte d'estate" per la Ed. Montag nel 2015 e "Veronica è mia" per la Panesi Edizioni nel 2016, sulla tematica della violenza psicologica e sessuale.

Leave a Reply