Germania, 12enne vicino all’Isis tenta attacco al mercatino di Natale: fermato

Un 12enne avrebbe provato a organizzare un attentato al mercatino di Natale di Ludwigshafen, in Rheinland-Pfalz.

Lo riportano, tra gli altri, Huffington Post e Focus su indicazioni del dipartimento di sicurezza tedesco. Il ragazzo tedesco-iracheno, nato nel 2004, avrebbe piazzato uno zaino con una bomba a chiodi  in un cespuglio del frequentato mercatino di Natale locale, ma non sarebbe poi riuscito a innescarla. La procura di Karlsruhe e di Frankenthal indagano sul 12enne e gli inquirenti parlano di «giovane fortemente radicalizzato» che sarebbe stato «istigato o istruito» da un membro dell’Isis non meglio identificato.

I fatti

Secondo le prime informazioni delle autorità, il ragazzo avrebbe deposto lo zaino nel cespuglio lo scorso 5 dicembre. Al suo interno c’era un barattolo di vetro pieno di esplosivo e chiodi preparato con una miccia. È stato un passante, insospettitosi alla vista dello zaino, a chiamare la polizia, che ha fatto brillare il barattolo. Vista la giovane età dell’attentatore, è probabile che il procedimento legale venga archiviato. Dopo il fermo il ragazzo, che già a 10 anni aveva detto di volersi unire all’Isis in Siria, è stato portato in un centro per minori. La polizia del Rheinland-Pfalz, ha fatto sapere il ministro degli Interni del Land, aumenterà la sua presenza negli amati mercatini di Natale, mentre la politica tedesca si interroga preoccupata su un fondamentalismo che con la sua virulenza non risparmia nemmeno i giovanissimi.

Foto di copertina © Ben Pakalski

Banner Scuola Schule

Leave a Reply