Germania, 15enne siriano picchiato la notte di Capodanno: muore in ospedale

Un 15enne siriano è morto dopo essere stato aggredito e picchiato da un gruppo di giovani nella notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio. Lo rende noto la polizia di Brema e lo riporta il Tagesspiegel.

Le forze dell’ordine hanno per il momento deciso di non rilasciare ulteriori informazioni sull’accaduto che «potrebbero danneggiare le indagini», spiega un portavoce al quotidiano berlinese. Ad ogni modo il 15enne siriano, fuggito dalla Siria in Germania con la sua famiglia, non sarebbe stato vittima di un attacco xenofobo: lo ha specificato la polizia venerdì scorso e il Weser Kurier, giornale che si occupa di Brema e del Niedersachsen, scrive che tra gli aggressori non comparirebbero cittadini tedeschi citando le parole di un portavoce della procura di Brema.

L’aggressione

Nella conferenza stampa di venerdì scorso la polizia di Brema aveva offerto una prima ricostruzione dei fatti: secondo alcuni testimoni oculari poco dopo la mezzanotte del 1 gennaio il 15enne siriano è stato accerchiato e picchiato da un gruppo di giovani in Lüssumer Heide Straße. I colpi subiti sono stati così violenti, spiega la polizia, che in ospedale è stato necessario indurre un coma farmacologico. Nel weekend, purtroppo, è arrivata la notizia del decesso.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply