Germania, diversi supermercati ritirano uova causa infezione da salmonella

Cinque supermercati tedeschi stanno ritirando uova dal commercio perché infette da salmonella.

Riportano il numero 1-DE-0353974 e si trovano sugli scaffali delle filiali di cinque grandi supermercati nei diversi Stati federali della Germania: si tratta delle uova che di recente sono state richiamate dall’azienda produttrice Inter-ovo GmbH perché infette da salmonella. Come riporta Berliner Morgenpost, le catene di supermercati interessate sono Norma, Rewe, Netto, Penny ed Edeka. Questi ultimi venderebbero le uova contaminate sotto diversi marchi: Gutsglück (Norma), Beste Wahl (Rewe), vom Land (Netto), Gut & Günstig (Edeka) e Columbus (Penny). Le uova in questione riportano date di scadenza comprese tra il 29 aprile e il 20 maggio 2018. Stando a quanto riportato da Die Welt, i Bundesland tedeschi interessati sarebbero Baviera, Assia, Bassa Sassonia, Renania Settentrionale-Vestfalia e Saarland.

Allarme salmonella

Un esame ufficiale di un campione delle uova in questione ha confermato la presenza di un’infezione da salmonella, i cui bacilli possono causare nausea, mal di pancia, febbre, diarrea e talvolta addirittura vomito. Come riportato nel comunicato di Inter-ovo GmbH, divulgato nella giornata di lunedì 30 aprile, si sconsiglia pertanto il consumo del prodotto, anche se trattato. Chi avesse ingerito il prodotto in questione e presentasse i sintomi di cui sopra è invitato a rivolgersi a un medico. L’azienda ha dichiarato di aver agito tempestivamente con i supermercati per ritirare dal mercato le uova infette al fine di tutelare il consumatore. Chi avesse acquistato le uova contaminate potrà restituirle al rispettivo supermercato senza bisogno di mostrare lo scontrino e ottenere così un rimborso.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina © StephanieAlbert CC0

Leave a Reply