Germania, giovane muore mentre fa esplodere distributore di preservativi a Natale

Ore 7.40 di Natale 2015, un’esplosione scuote la quiete mattutina di Schöppingen, regione tedesca della Renania Settentrionale-Vestfalia, quasi al confine con l’Olanda. Ad essere distrutto è un distributore automatico di preservativi posto lungo la strada. Sul marciapiede giace però il corpo sanguinante di un ventinovenne di Münster che, assieme ai due amici che l’aspettano nell’auto parcheggiata a pochi metri di distanza, ha provato a fare saltare l’apparecchio.Una scheggia di metallo l’ha però colpito alla testa. I tre ragazzi volevano derubare il distributore dei soldi e dei beni contenuti al suo interno. I due complici accompagnano a la vittima presso l’ospedale Ahauser Krankenhaus, ma non fanno in tempo, l’amico muore senza che sia possibile prestargli alcuna cura.

Le indagini. Come riporta il portale della polizia locale, i due complici, 27 e 29, anche loro di Münster, hanno inizialmente sostenuto che la vittima fosse caduta dalle scale e intercettato un frammento di metallo. Solo in un secondo momento, davanti l’evidenza delle prove, hanno confessato il tentativo di rapina. Sono stati inizialmente arrestati e poi rilasciati. Monete e preservativi sono stati logicamente lasciati sul posto dopo l’incidente. La polizia al momento sta indagando per capire se il colpo al distributore sia stato un caso isolato, o ci sono stati segnalazioni di reati simili nella zona.

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

Leave a Reply