Germania, sulla facciata dell’università si gioca a Tetris e Snake in versione gigante

Di giorno, l’edificio della Christian-Albrechts Universität di Kiel è solo un serioso palazzone accademico. Ma quattro ingegneri informatici di questa antica università dello Schleswig-Holstein, estremo nord della Germania, hanno deciso di sfruttare le loro competenze per trasformarne la facciata in qualcosa di più divertente. Pianificando con la facoltà l’installazione di migliaia di LED dietro le finestre, i giovani studenti hanno infatti ottenuto uno schermo gigante e, in perfetta tradizione nerd, hanno messo in piedi delle fantastiche partite a Tetris, Snake e Breakout.

Fare scienza giocando. Ridare vita a dei classici che hanno fatto la storia dei videogame può sembrare divertente, ma realizzare un progetto del genere non è affatto cosa semplice. Lo racconta a The Local Jonas Lutz, 23enne responsabile del Project Lighthouse insieme a Merlin Kötzing, Andreas Boysen e Chris Kulessa: il palazzo della Christian-Albrechts Universität è alto 55 metri e ha 14 piani, ognuno con 28 finestre: si tratta dunque di illuminare un totale di 392 finestre e una superficie di circa 1.200 metri quadrati. Per farlo, sono stati necessari 56.448 LED (144 per finestra), ognuno dei quali contiene un chip su misura che serve a coordinare a distanza i fasci di luce. I quattro ragazzi hanno poi riprogrammato Tetris appositamente per poter manovrare da remoto, con un laptop, i blocchi virtuali sulla facciata.

Giovani scienziati crescono. «Sono state necessarie circa 5.000 ore di lavoro per realizzare il progetto», spiega Jonas. Ma «giocare a Tetris in questo formato è davvero un’esperienza speciale», aggiunge Merlin. É stata l’università stessa, una volta saputo dell’idea, a finanziarla parzialmente e a cercare ulteriori sponsor. Lighthouse è stato presentato per la prima volta l’anno scorso e adesso attira tanti visitatori notturni, che vogliono ammirare le luci, scattarsi un selfie e, soprattutto, farsi una partita a Tetris in formato XL. Ma l’abilità di questi giovani scienziati non si riduce a mero virtuosismo: al momento stanno lavorando sul Li-Fi (Light Fidelity), un sistema ottico di comunicazione wireless che potrebbe trasmettere dati fino a 100 volte più velocemente delle tecnologie Wi-Fi. Nel frattempo, il Project Lighthouse dovrebbe continuare ancora per un po’. I costi per un’ora di Tetris ammontano solo a pochi cent: una spesa irrisoria, ma che porta visibilità e un po’ di allegria nelle fredde notti di Kiel.

HEADER-SCUOLA-DI-TEDESCO

Foto di copertina © YouTube

 

Leave a Reply