Germania, tornare a casa da sole non fa più paura grazie al progetto di due ragazze tedesche

È notte, la strada è poco illuminata e tornare a casa da sola fa un po’ paura. Sarebbe bello poter avere qualcuno con cui parlare per sentirsi più sicura, ma chi a quest’ora tarda? La risposta è Heimwegtelefon, la hotline di volontari pronti a chiacchierare e assistere le donne lungo la via di casa e in diretto contatto con la polizia.

Come funziona. Heimwegtelefon (che, appunto, significa letteralmente “telefono sulla via di casa”) è un numero di telefono creato appositamente per far sentire più sicure le donne che devono tornare a casa da sole. La linea, al momento, è attiva la sera dal giovedì al sabato ed è collegata a un centralino di base a Berlino ma che fornisce un servizio in tutta le Germania. A rispondere sono dei volontari, per la maggioranza ragazze, che restano al telefono fino all’arrivo a casa. Una volta avviata la chiamata, viene subito chiesto alla ragazza di fornire le proprie coordinate e il percorso che farà per rientrare, in modo da poter comunicare velocemente alla polizia il luogo da raggiungere in caso di pericolo. Dopo questa operazione preliminare, i volontari di Heimwegtelefon diventano degli amici con cui scambiare due parole (in tedesco o in inglese) lungo la via di casa, per rendere il tragitto più tranquillo e piacevole.

Frances Beger e Anabell Schchhardt © Heimwegtelefon
Frances Beger e Anabell Schuchhardt © Heimwegtelefon

L’idea. Le fondatrici sono due ragazze tedesche, Frances Berger (33) e Anabell Schuchhardt (30). Mentre si trovavano a Stoccolma, le due ragazze hanno scoperto l’esistenza di una hotline svedese, collegata direttamente con la polizia, a cui tutti i cittadini possono telefonare per avere assistenza durante il tragitto a casa. Frances e Anabell hanno così pensato di esportare l’idea in Germania e dal 2011 lavorano a questo progetto. Negli anni Heimwegtelefon si è ingrandita, trovando una sede fisica a Berlino, nel quartiere di Treptow, e costituendosi nel 2014 come associazione no profit. Sempre pronte a coinvolgere nuovi volontari nel loro progetto, Frances e Anabell si impegnano nel reperimento dei finanziamenti necessari a far crescere Heimwegtelefon e a farlo diventare un numero verde gratuito.

Sostenere Heimwegtelefon. Al momento Heimwegtelefon continua grazie al lavoro di più di 40 volontari e al sostegno di alcune radio e sponsor. È possibile aiutare il progetto tramite donazioni, che possono essere disposte su base mensile, annuale o una tantum. Per chi volesse diventare un volontario è possibile proporsi telefonando o scrivendo una mail alla sede di Heimwegtelefon (helfen@heimwegtelefon.de). Un altro modo per sostenere il progetto di Frances e Anabell è quello di fare acquisti online al sito Shoparity.com, che finanzia Heimwegtelefon. Il prezzo del prodotto rimane lo stesso ma Heimwegtelefon riceve una donazione per ogni acquisto fatto attraverso Shoparity.

Heimwegtelefon

Telefono: 03012074182

Disponibilità:  giovedì dalle 20:00 a mezzanotte, venerdì e sabato dalle 22:00 alle 4:00

Lingue: tedesco e inglese

Sito internet

Pagina Facebook

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina ©unsplash.com © CC0 1.0

 

Related Posts

  • 10000
    Passeggiare intorno a Kottbusser Tor significa immergersi in un vero e proprio melting pot culturale. tedeschi, turchi, arabi, punk, queer, hipster, turisti ma anche spacciatori, gente ubriaca, borseggiatori che si nascondono tra la folla e qualche senzatetto. Non è di certo una delle zone più tranquille di Berlino, ma resta…
  • 10000
    Martedì mattina la polizia di Berlino ha tracciato un bilancio sul Carnevale delle Culture di Kreuzberg. Secondo le autorità, il numero dei casi di molestie e furti avvenuti durante i festeggiamenti sarebbe più alto di quanto registrato in un primo momento: gli episodi rilevati di Antanzen - la tecnica di…
  • 10000
    Aggressione finita in tragedia a Monaco di Baviera. Un giovane di 27 anni ha aggredito quattro persone alla stazione di Grafing, trenta chilometri a sud-est della città. È accaduto questa mattina verso le 5. Le vittime sono quattro uomini, subito trasportati all'ospedale in gravi condizioni. Uno di loro, 56 anni, si…
  • 10000
    Carsten Müller, vicedirettore dell’ufficio stampa della polizia di Berlino, ci accoglie nell’atrio di uno degli edifici del vecchio aeroporto dismesso di Tempelhof, in Platz der Luftbrücke 6. Il presidio di polizia della capitale tedesca ha qui la sua sede già dal 1951. Müller lavora da undici anni nell’ufficio stampa di…
  • 49
    Ist Luisa da?, tradotto "c'è Luisa?", è la nuova parola d'ordine a protezione delle donne. Frauen-Notruf Münster, associazione contro la violenza sulle donne di Münster, ha avviato una nuova e rivoluzionaria campagna volta a proteggere le vittime di molestie sessuali, palpeggiamento e abusi di altro genere in luoghi pubblici. Ma…
    Tags: in, donne, berlino, è, più, violenza, si, sulle

Leave a Reply