Un italiano a Berlino ha lanciato un’agenzia di viaggi con mete come Siberia, Transnistria e Corea del Nord e viene voglia di fare la valigia

Gianluca Pardelli siberia

Si chiama Gianluca Pardelli, è originario di Livorno e parallelamente alla sua carriera di fotoreporter da luoghi di frontiera nel 2017 ha lanciato l’agenzia di viaggi Soviet Tours.

Avete mai pensato ad una vacanza sulle montagne della Cecenia? E che ne dite di un’avventura fra le dune del Turkmenistan? Avete mai sentito parlare delle meraviglie naturali della Chukotka? Un fine settimana in Corea del Nord vi sembra davvero così impossibile? Un giovane italiano a Berlino ha la risposta per voi. Si chiama Gianluca Pardelli, è nato nel 1988 ad Antignano, storico quartiere di Livorno, vive a Berlino dal 2012, ma frequentemente ve ne si allontana per intraprendere viaggi in giro per mete fuori dal comune. Lo ha fatto a lungo – e lo fa tuttora – come fotoreporter (collaborando anche con il The Guardian), ma da un anno grazie all’esperienza accumulata esplorando le vastità dell’Asia, dell’Africa e dell’ex Unione Sovietica, o fa anche da organizzatore di viaggi grazie alla Soviet Tours.

 

Soviet Tours, l’agenzia di viaggi di Gianluca Pardelli

Soviet Tours, questo il nome dell’agenzia, è un tour operator specializzato in viaggi avventura in ex Unione Sovietica e altri luoghi poco conosciuti del pianeta, come la Corea del Nord, l’Iraq e il Pakistan. Fra le mete che Gianluca propone a vi sono repubbliche secessioniste e stati a riconoscimento limitato come la Transnistria e l’Ossezia del Sud; remote entità geopolitiche più o meno autonome come la Cecenia, la Calmucchia e la Repubblica dell’Altai; paesi dal nome impronunciabile come il Karakalpakstan, la Gagauzia e la Repubblica del Nakhchivan ed infine terre e regioni quasi leggendarie come la Siberia Orientale e il Caucaso del Nord.

Perché aprire un’agenzia di viaggi insoliti a Berlino

«Aprire un’agenzia di viaggi – o meglio, come dicono qui, essere un Reiseveranstalter –  focalizzata su mete insolite e paesi misconosciuti non è stato altro che il naturale sbocco professionale di più di due lustri trascorsi a peregrinare, in qualità sia di fotoreporter sia di semplice viaggiatore, tra Russia, Asia Centrale, Africa, Caucaso e Medio Oriente, racconta Gianluca, che ha appena compiuto trent’anni e festeggiato il suo primo anniversario alla guida di Soviet Tours. Il giovane fotografo toscano ha, infatti, esplorato più di ottanta paesi in quattro continenti e viaggiato attraverso ogni angolo del vecchio impero sovietico. A Berlino ha trovato, finalmente, il luogo adatto per dare forma ai suoi progetti». Per maggiori informazioni su Gianluca Pardelli e gli itinerari unici offerti da Soviet Tours potete visitare il suo sito di fotografia www.gianlucapardelli.com o il sito ufficiale dell’agenzia www.soviettours.com.

 

ps: Gianluca Pardelli tiene, inoltre, un corso di fotogiornalismo e fotografia documentaria presso la Berlino Schule, per maggiori informazioni scriveteci a info@berlinoschule.com.

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Tutte le foto sono © Gianluca Pardelli cc1.0

Davide Maghini

Nato a Rovigo il 27/10/1999, frequento il Liceo Scientifico "Primo Levi" di Badia Polesine (RO). Grande appassionato di musica, passo le mie giornate tra lo studio, la chitarra e l'ozio (quando posso).

Leave a Reply