Gli Starship 9 sono pronti per un nuovo decollo con il singolo “Berlin”

La band Starship 9 sceglie la canzone Berlin come lancio per il loro disco d’esordio. Con un titolo così, non è difficile intuire dove sia stato girato il videoclip.

Già da alcuni giorni su YouTube è disponibile il video del nuovo singolo del gruppo romano Starship 9. La band esordisce con un album omonimo pubblicato con la Cinevox Record, etichetta delle colonne sonore di Morricone, Piovani, Goblin e molti altri nomi illustri. Il titolo della canzone è Berlin e il video è interamente ambientato nella capitale tedesca, nonché ideato e girato dal gruppo stesso.

Videoclip Youtube del brano Berlin degli Staship 9.

Il video

Senza svelarvi troppi dettagli, il protagonista del videoclip è Ernesto e il suo sembra essere un viaggio senza meta per le strade di Berlino, in sella a un motorino d’epoca. Osserva, vive il momento e sembra essere alla ricerca di qualcosa, pur non sapendo che cosa. Un’ambientazione urbana in continuo movimento fa da sfondo al suo viaggio, che si protrae un giorno e una notte. La melodia e le immagini producono una piacevole sensazione di smarrimento. Il cielo, la strada, il vento, una macchina da scrivere, un ascensore e poi una connessione quasi telepatica con qualcuno che si trova lontano.

La fonte di ispirazione per il loro stile musicale

Da ciò che si legge sul sito Rockit, il gruppo è composto da due amici di lunga data, Ernesto Cornetta e Fabio Franchini, due romani doc che da tempo condividono esperienze musicali in studio e dal vivo. La scelta della loro collaborazione artistica e professionale non poteva che essere il miglior coronamento di un intenso rapporto umano e di amicizia che da tempo li contraddistingue. Lo stile personale di entrambi i musicisti si fonde con l’ispirazione nata dalla comune passione per i temi e le sonorità delle colonne sonore di film cult. Per descrivere lo stile musicale del gruppo possiamo fare affidamento alle parole con cui loro stessi si presentano sul sito ufficiale: “il gusto retrofuturistico della musica pop europea incontra le intime atmosfere cinematografiche made in Italy. Il suono senza tempo sembra prendere forma nello studio di registrazione, il luogo in cui la band trascorre buona parte delle loro giornate vivendo viaggi ed esperienze soniche”.

 

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

Foto di copertina: gentilmente concessa da Christian Gargiulo, Metaversus PR.

Leave a Reply