Street Yogis: gli omini di sughero alla conquista di Berlino!

street yogis

Qualcuno di voi se ne sarà accorto: a Berlino sono sbarcati gli Street Yogis!

Ben accomodati e in evidenza sulle targhe delle vie di gran passaggio dei quartieri berlinesi, spuntano ovunque dei coloratissimi ”omini” di sughero. Costruiti con tappi e stuzzicadenti e fissati stabilmente con quella che sembrerebbe essere la colla più resistente mai conosciuta. Né la neve, né la pioggia, né l’inaspettato, ma frequente, vento di Berlino, ne ha mai sradicato uno!

Gli Street Yogis

Gli Street Yogis rappresentano sempre una posizione di yoga. Il fatto più curioso è che a costruirli è un uomo sulla sessantina che si fa chiamare Joy Street Art. Un maestro di yoga con la passione per l‘arte di strada. Joy costruisce gli Street Yogis dal 2009, ispirandosi a Slinkachu (Street installator e fotografo londinese). Contribuendo a rallegrare Berlino grazie ad un messaggio di spensieratezza e positività. In un mondo che, secondo Joy, è oggi tempestato da troppi segnali di violenza.

Inizialmente gli Street Yogis erano di legno e venivano fissati con colle che non riuscivano a resistere alle dure condizioni climatiche berlinesi. Dopo diversi esperimenti, Joy ha raggiunto una combinazione di elementi perfetta. Stuzzicadenti e tappi di sughero. Anche la decisione di sistemarli sulle targhe delle vie di Berlino non è stata casuale. Ma frutto, piuttosto, della sua convinta intenzione di affidare al mondo esterno le sue piccole creazioni.

Il progetto di Joy Street Art

In questi anni gli Street Yogis si sono evoluti. Oltre ad occupare le targhe delle vie, una nuova serie, gli Street Yogis in Action, ha preso forma attraverso un vero e proprio teatrino di marionette. Tra i personaggi più divertenti gli Yogis scalatori, gli Yogis alle prese con la costruzione di una tenda e gli Yogis amici. Tutti impegnati in surreali ed improbabili attività.

In seguito al successo della sua iniziativa, Joy Street Art ha deciso di aprire una pagina online, in cui spiega minuziosamente come tutti possano assemblare il loro Street Yogi e da dove registra la posizione di tutte le sue creature sparse per le vie di Berlino. I primi Street Yogis comparvero per le strade di Neukolln e Schonebeg, abbandonati lungo la linea percorsa ogni giorno da Joy verso il lavoro. Pian piano si sono poi moltiplicati in tutta la città, sino a divenire un vero e proprio elemento di piccola architettura urbana.

Da oggi basterà alzare ogni tanto la testa e provare a scovare uno degli Street Yogis berlinesi. Non resta che augurarvi buona caccia!

15219630_939322122867316_1048813033620156316_n

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

One Response to “Street Yogis: gli omini di sughero alla conquista di Berlino!”

  1. Chiara

    Il mio moroso (berlinese) non li aveva MAI notati finchè non ho iniziato a indicarglieli io, ahah mi ha fatto morire!! E’ rimasto sconvolto per non averci mai fatto caso.
    Però devo dire, che un’osservatrice come me ha notato anche che a volte vengono, sì, buttati giù da qualche elemento atmosferico. Su qualche cartello sono rimasti solo i piedi!! :DDD
    Mi piacciono un sacco questi omini 😛

    Rispondi

Leave a Reply