A Berlino le stazioni delle metro si trasformano in cinema per un eccezionale festival di corti

La metropolitana di Berlino si trasforma in un cinema d’eccezione per la rassegna internazionale di ultra short film Going Underground Film Festival 2014: 26 video dalla durata massima di 90 secondi, proiettati in migliaia di monitor nelle stazioni della U-Bahn berlinese (qui la lista completa).

Dal 25 settembre al 9 ottobre i passeggeri della metropolitana di Berlino potranno così scegliere tra i vari film brevi proiettati, il vincitore del festival, esprimendo la propria preferenza via internet o tramite sms. Una manifestazione che coinvolge appassionati e distratti viaggiatori, bambini, anziani, gente di ogni provenienza, che per le due settimane di durata assisteranno alla proiezione di 5 video in concorso al giorno.

Giunto alla sua 12º edizione, il concorso si svolge nelle stazioni della metropolitana di Berlino e in contemporanea in quelle di Seoul, per la prima volta anche la rete metropolitana di Monaco ospita il festival.

Oltre alla durata non superiore ai 90 secondi, gli ultra short film non devono contenere immagini violente ed essere senza sonoro (ammesso invece nella versione per il web).

Vincitore del primo premio 2013 il film d’animazione sudcoreano Impersonation di Boyoung Kim, da guardare qui sotto.

Leggi anche L’avventura rocambolesca di un italiano (e di un cellulare) sui mezzi di trasporto a Berlino 

 

Sara Comparato

Amante del mare, di Berlino e delle contraddizioni in generale, approda nel 2008 nella capitale tedesca. Terminata l'università ha lavorato nel settore degli eventi e del marketing, oggi gestisce contenuti e clienti per un'agenzia berlinese. Dopo Cristina D'Avena ha iniziato a esaltarsi con Guns N' Roses & co. e da allora non ha più smesso.

Leave a Reply