Growroom: l’orto da “assemblare” in casa ideato da Ikea

Growroom Ikea

La soluzione definitiva per gli amanti del bio e del Km 0. I designer dell’Ikea hanno progettato un orto in grado di entrare in una stanza.

Hai il frigo vuoto? È una brutta giornata e non ti va di uscire a fare la spesa? Ikea ha la soluzione per te. Dopo aver rivoluzionato il modo di arredare casa l’azienda ha pensato anche a come migliorare le scelte alimentari dei sui clienti. Si chiama Growroom, un innovativo pezzo di arredamento che fungerà da orto. Il mobile ha la forma di una sfera e presenta vari ripiani sui far crescere ortaggi e piante di ogni genere. Il lancio di questo oggetto è avvenuto l’hanno scorso ma solo da poco sono disponibili gratuitamente le istruzioni su come crearlo. Il manuale può essere scaricato sul sito Space10

The Growroom

L’idea è nata a Copenhagen nel laboratorio di ricerca Ikea chiamato Space10. Qui si sperimentano tutte quelle che saranno le tendenze dell’arredamento del futuro. Il primo modello di Growroom è stato costruito lo scorso anno ed è stato messo in mostra alla Chart Art Fair di Copenhagen. L’orto domestico è alto meno di tre metri e  occupa poco spazio. Il mobile è composto da 17 pezzi di compensato e si può montare in maniera facile e veloce. Per crearlo bastano un martello, 500 viti di acciaio e una fresatrice. Questa però è solo una delle tante possibilità con cui si può comporre il mobile. Sono previste anche versioni in cui tutto è tenuto su da delle semplici graffette di metallo. L’ultima versione è costituita completamente in legno e si monta sfruttando degli incastri così da ridurre al minimo l’impatto ambientale. La sfera poi presenta una cavità interna in cui è possibile sedersi ed ammirare la crescita del proprio orto.

Un design sostenibile

Il progetto è nato dalla volontà della grande aziende di favorire l’agricoltura locale. L’obiettivo di questo oggetto è stimolare le persone a coltivare i propri ortaggi senza impattare sull’ambiente. Proprio per questo sono state rese disponibili, gratuitamente, le istruzioni di montaggio. “Il cibo deve essere consumato dove viene prodotto – hanno spiegato gli inventori di Growroom – , è un modello alternativo al commercio mondiale di questi anni. Vogliamo aiutare a diminuire i chilometri percorsi dalle materie prime, riducendo l’impatto sull’ambiente e insegnando ai bambini da dove arriva quello che mangiano” . L’auspicio è che tutti si costruiscano il proprio orto personale così da azzerare l’impatto ambientale e far si che tutti mangino del cibo sano e fresco.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply