Hammetschwand Lift, l’ascensore svizzero che fa venire la pelle d’oca anche agli animi più impavidi

L’adrenalina è la sensazione più forte quando si sale per la prima volta su Hammetschwand Lift, l’ascensore più alto d’Europa.

Velocità e altezza sono le caratteristiche che fanno di Hammetschwand Lift (Svizzera) l’ascensore più impressionante d’Europa. La struttura collega il punto più alto della montagna Bürgenstock al lago dei Quattro Cantoni. Con i suoi 153 metri offre una vista panoramica incredibile e consente di raggiungere la vetta in un minuto soltanto. Un’esperienza fantastica per coloro che hanno voglia di provare sensazioni fuori dal comune. La costruzione risale al 1905, e da allora la struttura attira viaggiatori e turisti da ogni parte del mondo.

Le vertiginose altezze dell’ascensore svizzero fanno emozionare i più coraggiosi escursionisti.

Hammetschwand Lift ha 110 anni ed è alto ben 153 metri. Riesce a impressionare anche gli animi più impavidi, poiché regala ben 1132 metri di altitudine. Un’escursione adatta non solo ai più coraggiosi, ma anche a tutti colori che hanno voglia di sperimentare nuove avventure. La struttura assomiglia molto ad una rampa di lancio. Agganciato alla parete rocciosa della montagna Bürgenstock, l’ascensore può essere raggiunto tramite un sentiero boschivo. Durante la discesa si può godere della stupenda vista del lago dei Quattro Cantoni, chiamato anche il lago di Lucerna.

La storia di Hammetschwand Lift

Nel 1905 l’ascensore svizzero venne messo per la prima volta in azione e da quel momento divenne una vera e propria attrazione turistica. All’inizio la struttura era instabile a causa delle fluttuazioni di tensione, situazione che venne risolta solo dopo il 1935, quando l’ascensore fu ristrutturato e rinnovato. L’architetto Schindler, in seguito ne modificò la struttura e rese l’abitacolo più capiente. La nuova cabina infatti è stata progettata appositamente per contenere 12 persone, ed ha un rivestimento tale da proteggere i passeggeri dalle intemperie. Le “correzioni” dell’ascensore hanno richiesto parecchio tempo e finalmente nel 1992 l’impianto fu aperto di nuovo al pubblico. Oggi è possibile accedere all’ascensore tutti i giorni in determinati orari. L’esperienza, a detta di chi lo ha già provato, è indimenticabile.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto copertina: © Youtube

 

Leave a Reply