Il Premio, a Berlino la proiezione del film di Alessandro Gassmann

A Berlino, la proiezione del film Il Premio, uno dei lungometraggi più amati della stagione cinematografica italiana. Alla regia Alessandro Gassmann e nel cast il grande Gigi Proietti.

A Berlino la proiezione del Premio, una delle commedie più amate della stagione cinematografica italiana che vede alla regia per la terza volta Alessandro Gassmann dopo Razzabastarda e il documentario Torn-Strappati. Il film è uscito nelle sale italiane lo scorso dicembre. Il regista affronta nel film quello che dev’essere stato uno dei temi portanti della sua esistenza: il rapporto con un padre “ingombrante” il cui talento e notorietà hanno involontariamente eclissato la carriera personale dei figli.

La trama del film

Oreste è un personal trainer con una moglie dispotica e con un sogno nel cassetto: aprire una palestra. Per la realizzazione del suo sogno, Oreste ha bisogno di 15mila euro. Suo padre Giovanni gli promette quella cifra in cambio di un compito preciso: accompagnarlo in automobile a Stoccolma, dove l’anziano scrittore deve ritirare il premio Nobel per la Letteratura. E Oreste, che non ha mai accettato denaro da suo padre e ha cercato di vivere il più possibile fuori dal suo cono d’ombra, si ritrova a trascorrere una settimana fra Italia, Austria, Germania, Danimarca e Svezia, in compagnia di suo padre Giovanni ma anche di Rinaldo, il segretario personale del padre, e Lucrezia, la sorellastra blogger che ha deciso di documentare tutta l’impresa in Rete. Nei panni di Giovanni c’è Gigi Proietti, che giganteggia sul film esattamente come il suo personaggio giganteggia sulla trama. Perfetto nel ritratto di un uomo che ha girato il mondo e non si è negato alcuna esperienza, ma ha esaurito l’ispirazione e la voglia di vivere.

Il pensiero della critica cinematografica Daniela Catelli

“Ci sono viaggi che abbiamo fatto e altri che avremmo voluto o dovuto fare. Deve essere stato così per Alessandro Gassmann, abituato a guidare le potenti auto del padre Vittorio durante le tournée, in tragitti notturni dai lunghi silenzi, che per il suo secondo film Il Premio, ne immagina invece uno rumoroso e conflittuale, caotico e chiarificatore. I genitori sono le nostre prime e principali figure di riferimento e in questo senso non ne esistono di poco ingombranti, perché fin dalla nascita ci caricano di aspettative, ci trasmettono insicurezze, desiderio di emulazione o voglia di prenderne le distanze e fuggire via”, dice Daniela Catelli di ComingSoon.

Cos’è il CinemAperitivo

La proiezione fa parte del CinemAperitivo, una rassegna di film italiani che ogni domenica alle 16.00 occupa una delle sale dello storico cinema Babylon di Berlino. Ha vita da 12 anni. Dopo ogni proiezione (sempre con sottotitoli o tedeschi o inglesi) è offerto un aperitivo e una discussione con moderatore e, normalmente, un ospite. Curatori della rassegna sono Mara Martinoli e Andrea D’Addio, rispettivamente responsabile cinema e direttore di Berlino Magazine. Se volete rimanere aggiornati con tutti gli appuntamenti del CinemAperitivo cliccate qui.

IL PREMIO

Regia di Alessandro Gassmann

Proiezione domenica 10 giugno alle ore 16:00

Cinema Babylon- Rosa-Luxemburg-Str. 30, 10178 Berlino

Film in italiano con sottotitoli in inglese

Ingresso 9 euro: (film+aperitivo+dibattito)

Evento Facebook

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © YouTube

Leave a Reply