Il successo del tedesco che al G20 ha preso in giro polizia e black bloc con una trovata geniale

Durante il G20 proteste, scontri e disordini hanno interessato la città tedesca di Amburgo che per due giorni è stata come paralizzata dal caos. Una situazione tutt’altro che divertente, che però il comico Andre Kramer ha affrontato con leggerezza postando su Facebook un’esilarante foto diventata virale nel giro di pochissime ore.

La foto ritrae il comico tedesco Andre Kramer mentre attraversa la manifestazione Welcome to Hell nel quartiere di St. Pauli, presidiato dalle forze dell’ordine e affollato di manifestanti, ed esibisce un cartello di cartone su cui si legge la seguente scritta: «Sono un residente und sto semplicemente facendo un salto da Edeka. Grazie». Come riporta Berliner Morgenpost, una volta messa online, l’immagine è stata festeggiata sui principali social network attraverso migliaia di commenti e condivisioni. Sul suo profilo Kramer è solito commentare eventi politici con pungente ironia, ma nessuna sua battuta era mai stata così virale come la foto postata durante il G20.

La reazione di Edeka

Alla foto di Kramer la catena tedesca di supermercati Edeka, già nota per geniali campagne marketing, ha reagito inoltrando al comico il seguente messaggio: «Caro residente, stai tranquillo a casa. Ti porteremo noi la spesa. Inoltraci il tuo indirizzo per messaggio privato». Ma la risposta di Kramer è riuscita a superare anche quella di Edeka: «Caro team di Edeka, grazie per esservi offerti di portarmi la spesa a casa. Poiché la mia azione era intesa come puro divertimento e non avrei mai immaginato l’hype che ne è derivato e tantomeno voglio trarne profitto, sarei più felice se donaste gli alimenti che avreste voluto portarmi ai senzatetto della Reeperbahn. Possiamo incontrarci nei prossimi giorni, fare un paio di foto e andare insieme alla Tafel St. Pauli. Saluti, Andre». Edeka ha subito accolto la fantastica proposta di Kramer.

 

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

Leave a Reply