Il terzo fratello Boateng si dà al rap con un video tutto girato a Wedding, Berlino. VIDEO

Per chi abita a Berlino nel quartiere di Wedding, il gigantesco murales all’incrocio tra Badstrasse e Pankstrasse, raffigurante i tre fratelli Boateng è sicuramente uno scorcio famigliare (in tutti I sensi).

Anche chi ignora il calcio però probabilmente saprà, almeno per sentito dire, che Kevin-Prince e Jerome Boateng sono due fuoriclasse del pallone, il primo ha militato con successo nel Milan (in quegli anni ha conosciuto l’ex velina Melissa Satta con cui è diventato genitore da poco), il secondo è una delle colonne portanti della nazionale tedesca con cui si è laureato campione del mondo a Brasile 2014. Il terzo fratello, quello che, almeno chi non segue troppo le cronache calcistiche tedesche, si chiama GeorgeAnche lui come i due fratellini (è il maggiore), ha tirato i suoi primi calci al pallone nelle file dell’Herta BSC. Nonostante il talento, il suo carattere nonché un po’ di sfortuna, lo hanno portato ad abbandonare il calcio professionistico e ad intraprendere una vita ai margini, tanto da finire anche in prigione. La sopraggiunta notorietà dei due fratelli però gli ha portato bene. I riflettori si sono accesi anche su di lui tanto che ha deciso di sfruttare la popolarità per provare un’altra strada: quella del rapper (caso mai le cose non funzionassero però si dedicherebbe ad un altro business, l’allevamento dei cani, che già conduce da qualche anno).

Il suo nuovo video si intitola”Gewachsen auf Beton” (letteralmente “Cresciuto sul cemento”) ed é girato interamente a Wedding, in particolare é possibile riconoscere il murales sopracitato, il quale non é il frutto spontaneo della vena artistica di qualche writer, bensì un esempio di Guerrilla-marketing effettuato da Nike durante il suo evento FC247 per la presentazione di una nuova collezione di scarpe da calcio. L`evento ha avuto luogo nel 2013 proprio a Wedding. Il quartiere in cui I fratelli Boateng sono cresciuti, ha dunque fatto da sfondo anche alla loro reunion, di cui resta a ricordo il graffito su Pankstrasse e la canzone di George.

Nel filmato scorgono anche l´Humboldthain Park, con le sue Flaktürme (ex torri di avvistamento e rifugi anti-aerei durante la Seconda Guerra Mondiale, ora suggestivo punto panoramico), Badstrasse, una delle vie principali del quartiere, con i suoi negozi turchi, Pankstrasse e il ponte Swinemünder.

Certo, probabilmente non é stato facile crescere in un quartiere come Wedding, negli anni ´90, appena dopo la caduta del Muro. Tuttavia, anche se con vari incidenti di percorso, tutti i fratelli Boateng ce l´hanno fatta, e che il graffito che li ritrae, posto proprio nel cuore del quartiere in cui hanno trascorso la loro infanzia e adolescenza, serva da monito alle nuove generazioni che popolano il quartiere.

Related Posts

Federica Felicetti

Comunicatrice appassionata, social media addicted per professione e anche un po´per passione, in trasferta a Berlino grazie a uno scambio europeo. Innamorata di questa cittá, ancora come il primo giorno.

Leave a Reply