In Germania si parla di una patente per ciclisti. E la maggioranza dei tedeschi è d’accordo

La maggioranza dei tedeschi vorrebbe introdurre una patente per ciclisti: è quanto emerge da un sondaggio dell’Istituto Forsa.

La prudenza non è l’unico requisito imprescindibile per chi si sposta in sella a una bicicletta. Conoscere il regolamento stradale è infatti fondamentale per automobilisti, motociclisti e ciclisti in egual misura. Specialmente nella grandi città, in cui i ciclisti sfrecciano in una vera e propria giungla urbana, è consigliabile conoscere approfonditamente e seguire con attenzione il codice della strada. Come riportato da Berliner Morgenpost, secondo i risultati di un sondaggio dell’Istituto Forsa, la maggioranza dei tedeschi ritiene che la conoscenza del codice della strada da parte dei ciclisti debba essere certificata da una vera e propria patente.

Il sondaggio dell’Istituto Forsa

Il 52% degli intervistati dall’Istituto Forsa si è detto favorevole a una patente per ciclisti che attesti la conoscenza delle norme di circolazione e certifichi la capacità a spostarsi in sella a una bici. Il 47% si è invece espresso contrariamente. Sono le donne, i giovani tra 18 e 29 anni e gli intervistati oltre i 60 anni di età a essere maggiormente favorevoli all’introduzione di una patente per ciclisti. Gli uomini e gli intervistati tra 20 e 59 anni di età sono invece per la maggior parte contrari.

Incidenti in bici in Germania e a Berlino

Una buona conoscenza delle regole stradali unita a una massiccia dose di sana prudenza e a un adeguato equipaggiamento in molti casi possono fare la differenza per molti ciclisti, specialmente nelle grandi città, dove è necessario destreggiarsi tra auto, mezzi pubblici, camion, motociclette e motorini.

Secondo i dati più recenti di destatis, nel 2016 in Germania 81.272 incidenti hanno coinvolto ciclisti provocando danni a persone, un dato che segna un aumento del 4% rispetto all’anno precedente. Nel 18,8% dei casi gli incidenti si sono verificati senza coinvolgimento di altri mezzi o persone. Nei restanti casi si è trattato invece di una collisione. L’automobile rappresenta l’antagonista più frequente del ciclista (74,5%), seguito da altri ciclisti (8,7%) e dai pedoni (6,4%). Nel 42,8% dei casi il ciclista stesso è stato la causa principale dell’incidente. Nel 2016 393 persone sono decedute a seguito di incidenti in bicicletta in Germania (+2,6%).

Come riporta la statistica annuale della polizia di Berlino, nel 2016 nella capitale tedesca si sono verificati 7.495 incidenti con coinvolgimento di biciclette (-2,96%). Di questi 3.848 sono stati causati dai ciclisti stessi. Nel 2016 17 ciclisti sono deceduti a seguito di incidenti a Berlino. Secondo il portale ADFC Berlin, nel 2017 i decessi di ciclisti a Berlino sono stati 17, nel 2018 3 (dato aggiornato all’11 aprile 2018).

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: Woman on Bike in front of Cars © Sascha Kohlmann CC BY-SA 2.0

Leave a Reply