Italiani a Lipsia. Ecco come si incontrano.

Gli italiani in Germania sono ormai molti.

Secondo un articolo apparso su Il Fatto Quotidiano, gli italiani residenti all’estero sono aumentati nel 2012 del 30% rispetto all’anno precedente. Questo afflusso di connazionali, insieme a molti altri stranieri, ha ricordato l’esigenza degli immigrati di avere strutture adeguate per integrarsi ed essere supportati al meglio nel paese ospitante.
Oltre alle ambasciate e ai consolati, spesso si affiancano gli Istituti di cultura italiana e le associazioni di italiani all’estero. Queste ultime sono, per fortuna, sparse in tutta la Germania e con il loro lavoro promuovono la cultura e la lingua italiana, integrazione, incontro e scambio fra la cultura tedesca e quella del Bel Paese.

L’associazione “Italiani a Lipsia e.V” è una di queste. Grazie all’iniziativa della piccola ma dinamica comunità italiana di Lipsia, che è passata con successo dall’incontro virtuale sul gruppo Facebook “Italiani a Lipsia” amministrato da Chiara Scopel e Valerio Camarda, a comunità reale e attiva nella vita cittadina.

Nato quasi per gioco, il gruppo vanta più di 1.000 iscritti; che per una città come Lipsia è una cifra importante.
Nel corso degli anni il gruppo ha visto i suoi utenti passare da poco più di 100 iscritti nel 2012 a oltre 1000 nel 2014; un risultato che lusinga molto i fondatori.
Lo stesso Valerio non si aspettava un risultato così incoraggiante, mentre Chiara si è dimostrata sempre più orgogliosa di quello che definisce “il suo bambino”.

Nell’ultimo anno e mezzo circa, il gruppo ha avuto modo di rendersi più attivo con attività culturali e non. Alcuni esempi sono la creazione di una biblioteca che offra libri in lingua italiana (purtroppo nella città di Lipsia è difficilissimo reperirli), incontri regolari con i membri del gruppo, organizzazione di eventi a scopo benefico (vedi Pink Shoe Day), aiuto e supporto per l’integrazione dei nostri connazionali in Germania e molto altro!

La nascita di questo progetto sarà accompagnata da una festa il 20 settembre 2014 presso il Kunstkraftwerk Leipzig, gentilmente concesso da Markus Löffler e Luisa Mantovani Löffler. Quest’ultima, medico e oncologa italiana ideatrice della manifestazione “Pink Shoe Day” per la campagna contro il tumore al seno in Germania, ha sin da subito supportato le idee e le iniziative degli italiani a Lipsia.
La festa di inaugurazione sarà equamente divisa fra musica, letteratura e buon cibo, tutto in perfetto stile italiano. Non mancherà un mini torneo di calcetto che coinvolgerà sia grandi che piccini.

Ad accompagnare Valerio, Presidente dell’associazione, in quest’avventura ci sono Elena Brunetti, Elettra Bargiacchi, Emanuela Di Pietro, Ester Borriello, Patrizia Bolognesi e Davide Sozzi.

L’associazione “Italiani a Lipsia e.V” invita a questo evento tutti coloro che sono vicini o sono interessati alla cultura e alla lingua italiana, per condividere con voi progetti, idee e un pomeriggio in buona compagnia!

Italiani a Lipsia Open Party

Quando: Sabato 20 settembre 2014

A che ora: 16:00 – 19:00

Dove: KunstKraftWerk – Saalfelder Strasse 8b, 04179 Leipzig, Deutschland


Leggi anche Come non riempire di italiani un evento organizzato da italiani a Berlino

Foto: © Phillip CC BY SA 2.0

IAL_Opening_Party_20-09-2014 (1)

Elena Brunetti

Ex-studentessa di Mediazione Linguistica in quei di Trento. Ho abbandonato tutto per trasferirmi in Germania e imparare il tedesco. La sorte mi ha portata a Lipsia nel 2012, e da qui non mi sono più schiodata! Insegno italiano ai tedeschi, nella speranza di trovare in seguito un lavoro più stabile. Ahimè la lingua italiana qui non va più di moda...

One Response to “Italiani a Lipsia. Ecco come si incontrano.”

  1. rosa maria

    Mia figlia ha deciso di lasciare l’Italia per LIPSIA dopo giugno 2015,quando si diplomera’ al liceo linguistico.E’ rimasta stregata dalla Germania in seguito ad un gemellaggio.Vorrebbe intraprendere gli studi sulla criminologia,Oggi e’ ad un incontro tenuto da rappresentanti della DAAD per notizie piu’ dettagliate su come poter studiare in Germania e a Lipsia che ha scelto dopo svariate ricerche e non si schioda.Domani passera’ dal consolato tedesco a Bari per sapere sui visti per motivi di studio.Ama il tedesco e quest’anno conseguira’ il livello B2.Saluti agli Italiani a Lipsia.

    Rispondi

Leave a Reply