Gli italiani amano la Germania: primi al mondo per aumento di richieste di doppia cittadinanza

L‘ufficio federale di statistica tedesco ha pubblicato i dati riguardanti gli abitanti stranieri che sono stati naturalizzati cittadini tedeschi nell’anno solare 2013. Analizzando i numeri, il dato che spicca è il netto aumento degli italiani che hanno ottenuto il passaporto rispetto all’anno precedente.

Il dato, +25,1%, è lo sbalzo più ampio tra 2012 e 2013 nel novero di tutte le persone provenienti da altri paesi ad aver ottenuto la cittadinanza tedesca. Dietro gli italiani, il secondo più grande aumento è quello dei cittadini ucraini (+23%) e polacchi (+21,5%). Continua l’andamento negativo dei cittadini di origine turca (-15,9%) che comunque rimangono la nazionalità che ha ottenuto nel complesso più passaporti tedeschi, con circa 28.000 persone. In totale la Germania ha accolto 112.350 nuove naturalizzazioni.

Gli italiani che nel 2013 sono diventati tedeschi sono stati 2754, 1435 uomini e 1319 donne, diventando cosi il nono gruppo di nazionalità ad aver ottenuto la cittadinanza. Nel 2012 i “nuovi” italo tedeschi erano stati 2202.
Analizzando i numeri Land per Land, si scopre che la regione ad aver consegnato più passaporti a cittadini italiani è quella del Baden-Württenberg con 732 nuovi italo tedeschi. Berlino invece ospita solo 67 nuovi cittadini con una sostanziale parità tra i sessi, 33 uomini e 34 donne. Curioso notare come solo una persona di tutti i 2.754 abbia rinunciato alla nazionalità italiana adottando solo ed esclusivamente quella tedesca. Anche i nuovi italiani confermano cosi il fenomeno che imperversa in tutta la Germania, ovvero quello della doppia cittadinanza: la nazione tedesca è uno degli stati con il maggior incremento di cittadini con doppia nazionalità al mondo.

Le nuove leggi sull’immigrazione del 2001 hanno decisamente favorito gli stati facenti parte l’Unione Europea, mentre hanno svantaggiato la corposa comunità turca residente in Germania che nel 1999 registrava oltre 100.000 nuovi passaporti tedeschi, ma questo dato è in rapido declino da allora. Nonostante ciò, la Turchia continua ad essere al primo posto nel 2013 con le già citate 28.000 registrazioni, seguono i cittadini polacchi con oltre 5.000 nuovi passaporti. A seguire, complice l’instabilità politica della zona, l’Ucraina con 4.500 persone e la Grecia con 3.500. Come detto, l’Italia si trova al nono posto di questa classifica. Si stima che in totale vivano in Germania circa 850.000 italiani.

Leggi anche MERRILL LYNCH: GERMANIA DESTINAZIONE PIÙ AMBITA PER GLI INVESTITORI

Daniele Barbarossa

Daniele Barbarossa nasce nel 1987 e cresce nella provincia milanese, poi se ne pente e da Novembre 2013 fa ammenda a Berlino. Laureato in Scienze della comunicazione e amante delle merendine. Le due cose non sono collegate.

One Response to “Gli italiani amano la Germania: primi al mondo per aumento di richieste di doppia cittadinanza”

  1. Sorpresa, la Germania è il Paese più popolare al mondo. Ecco le ragioni del suo successo |

    […] Immigrazione. Sarà perché è nazione leader di un Europa che tutt’intorno appare in crisi, sarà perché, giusto o sbagliato che sia, la sua solidità economica è sempre apparsa all’estero come una certezza (solo nei primi 15 anni successivi alla riunificazione il cliché ha vacillato), ma la Germania è anche il Paese europeo nel 2012 (ultimo dato disponibile) ha accolto più stranieri che poi si sono stabiliti permanentemente, poco meno di 400mila. Al mondo solo gli Stati Uniti hanno fatto meglio (un milione e trentunomila), ma, come già per le università, parliamo di dati assoluti. I dari sono dell’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) e sono stati resi pubblici lo scorso maggio. Per “permanente” si intende qualcuno che vive nel Paese da più di un anno. Appartenenti alla Comunità Europea e non sono messi sullo stesso piano. Se poi parliamo di italiani in Germania, siamo primi se si parla di aumento di richieste di doppia cittadinanza. […]

    Rispondi

Leave a Reply