KaDeTe, il supermercato di Berlino dove puoi comprare prodotti di startup mai visti prima

Startup Berlino pixabay cc0 Alexas_Fotos

KaDeTe è un progetto di due imprenditrici tedesche che hanno pensato ad un modo per facilitare l’ingresso sul mercato a nuovi imprenditori e alle loro nuove idee

Entrare nel mondo della grande distribuzione per una giovane o giovanissima azienda, non è un’impresa semplice. Così due imprenditrici tedesche hanno pensato a un grande spazio fisico al cui interno le startup presentano i loro prodotti al pubblico provando, per la prima volta, a venderli. L’idea, insomma, è un po’ quella della fiera, ma in un grande magazzino accessibile a tutti.  Il suo nome è KaDeTe e richiama  il grande magazzino di lusso berlinese KaDeWe (Kaufhaus des Westens, cioè “Negozio dell’Ovest”). KaDeTe sta invece per Kaufhaus des Testen, cioè “Negozio di prova”. «Sono già più di 200 le aziende ad averci contattato» racontano Franziska Schetter e Ola Klöckner, le due ideatrici. Il primo KaDeTe è stato aperto a metà marzo 2018 all’interno del centro commerciale Wilmersdorfer Arcaden di Berlino.

KaDeTe, un progetto amico

Si chiamano Franziska Schetter e Ola Klöckner, come riporta il Tagesspiegel e sono due imprenditrici tedesche. In passato avevano fondato una società chiamata Liquid Matter per produrre una bevanda energetica naturale. Il loro obbiettivo era quello di raggiungere la grande distribuzione. Ci riuscirono dopo mille difficoltà, testando sulla loro pelle le difficoltà che si incontrano quando si cerca di entrare nel mercato. «Un giorno, chiacchierando, ci siamo domandate perché non provare ad aprire un luogo per aiutare le giovani aziende a fare quel primo passo per muoversi sul mercato». È nata così l’idea di KaDeTe: un luogo fisico dove i giovani imprenditori possono testare i loro prodotti eliminando gli ostacoli iniziali delle vendite. Con KaDeTe è inoltre possibile fare vere e proprie analisi di mercato per le aziende. Le start-up possono usufruire di un software specifico per l’andamento dei loro prodotti sul mercato, migliorarsi e individuare il target a cui rivolgersi. In altre parole, fare tutto il necessario “per costruire la credibilità necessaria ad attrarre investimenti e finanziamenti”.

KaDeTe: un mix di buone idee e coincidenze

Si trova all’interno del centro commerciale Wilmersdorfer Arcaden di Berlino.« Abbiamo spazio per 150 società, ma ci hanno già contattato in più di 200 che spaziano dalla produzione di cibi ai cosmetici, passando per mobili e piccole attrezzature come depuratori d’acqua touch screen e così via». La realizzazione del progetto, secondo le ideatrici è stato un mix di coincidenze e buone idee: come riporta Foodnavigator, poco dopo aver essere approdate all’idea di creare “un supermercato di start-up”, un operatore del centro commerciale di Berlino Wilmersdorfer Arcaden contattò Schetter per dare seguito ad un’idea che era fino a quel momento solo teorica. Seguì un’altra coincidenza: proprio in quei giorni Schetter aveva incontrato un vecchio amico di scuola, Oliver Skopec che gli aveva parlato dello stesso progetto. Skopec gestisce insieme a sua moglie, la dott.ssa Anke Skopec, ‘Istituto per l’innovazione di Berlino (BIFI), una società di ricerche di mercato incentrata sulle nuove voci del mercato. È dalla loro collaborazione che si è sviluppata l’idea di fare di KaDeTe anche un contenitore di dati da analizzare e mettere al servizio delle varie startup partecipanti.

KaDeTe

Wilmersdorfer Straße 46

10627 Berlin

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © – Alexas_Fotos – pixabay CC0

Rosellina Neri

Nata a Roma, a 10 anni mi sono trasferita a Lipari alle Isole Eolie, dove ho vissuto in barca per qualche anno. L'isola la considero casa, in ogni suo scorcio, in ogni sua luce e in ogni suo scoglio. Ho iniziato gli studi in Giurisprudenza a Palermo, terra natale di mia madre. Ora vivo a Berlino e ho portato con me la voglia di scrivere. "Da grande", mi piacerebbe essere una giornalista.

Leave a Reply