La disoccupazione a Berlino non è quasi più un problema

Diminuisce ancora il tasso di disoccupazione a Berlino.

Il boom dell’economia tedesca continua a generare nuovi posti di lavoro, anche nella capitale e nella regione del Brandeburgo. Come riportato da BZ, in aprile a Berlino si contavano circa 1.800 disoccupati in meno rispetto al mese di marzo e circa 11.500 in meno rispetto allo scorso anno. L’annuncio è dell’Agenzia federale per l’impiego e sottolinea l’ottimo stato di salute dell’economia tedesca e la costante diminuzione del numero di disoccupati. Il tasso di disoccupazione a Berlino è calato dello 0,1% rispetto a marzo, raggiungendo l’8,4%. Ad aprile del 2017 corrispondeva ancora al 9,2%. La media della disoccupazione a livello federale corrisponde al 5,3%. I dati dimostrano come poco meno di 45.000 berlinesi siano disoccupati da più di un anno, il 30% in meno rispetto a tre anni fa. Nonostante questi miglioramenti, nella classifica degli stati federati tedeschi Berlino rimane nel gruppo di coda in quanto a disoccupazione. In testa alla classifica con il tasso di disoccupazione più basso si collocano Baviera e Baden-Württemberg.

Disoccupazione in calo anche nel Brandeburgo

Sempre più persone trovano lavoro anche nella regione del Brandeburgo. I numeri parlano di circa 8.400 disoccupati in meno rispetto allo scorso anno, 4.300 in meno rispetto a marzo. La direzione regionale dell’Agenzia del lavoro afferma che l’economia gode di buona salute e che la richiesta di forza lavoro è alta. Non sono soltanto i lavoratori specializzati a trovare più facilmente un’occupazione, ma anche individui che finora avevano chance limitate sul mercato. Secondo Bernd Becking, capo della direzione regionale dell’Agenzia, il numero di percettori del sussidio di disoccupazione Hartz IV (Arbeitslosengeld II anche noto come ALGII) in Brandeburgo è calato del 18,5% dal 2015: “Questa diminuzione è avvenuta nonostante negli ultimi tre anni il numero di rifugiati sia cresciuto in maniera significativa e tra di loro molti percepiscano sussidi da parte del Jobcenter” così Becking.

* * *

Il tedesco è una lingua sempre più importante sul mercato del lavoro. La sua conoscenza può aprire opportunità professionali inaspettate. Perché dunque esitare oltre? Vieni a studiare tedesco la prossima estate presso la Summer School di Berlino Schule: da luglio a settembre si terranno corsi super-intensivi di tedesco di 50 ore in 2 settimane, con 5 ore di lezione al giorno dal lunedì al venerdì, a un costo di € 268 per corso, in un ambiente stimolante e internazionale nel cuore di Berlino.

Per ulteriori informazioni sulla Summer School di tedesco di Berlino Schule clicca qui.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina © succo CC 0.0

Leave a Reply