Lavorare in Germania. Le 10 caratteristiche più richieste dai responsabili risorse umane nel 2015

Il 2015 è alle porte e voi finalmente vi siete decisi. Il vostro progetto per l’anno nuovo è semplice: cambiare vita! Avete già preparato la valigia, comprato un mini dizionario italiano-tedesco e letto da almeno tre mesi tutti gli articoli di Berlino Cacio e Pepe. Adesso è arrivato il momento: siete pronti per trasferirvi in Germania, cercare un lavoro e far valere la vostra laurea!

Le difficoltà linguistiche non vi spaventano e sapete già dove cercare annunci di lavoro (se non è così, leggete I migliori siti per cercare lavoro in Germania divisi per categoria). L’importante dopo tutto è sapersi vendere bene, e allora ecco alcuni consigli emersi dal sondaggio condotto dalla National Association of Colleges and Employers (NACE). Queste saranno le caratteristiche più ricercate nel 2015 dai responsabili risorse umane per lavorare in Germania, indipendentemente dal tipo di posizione offerta.

  1. Capacità di lavorare in gruppo
  2. Capacità di prendere decisioni e risolvere problemi
  3. Capacità di comunicare verbalmente con le persone all’interno e all’esterno dell’organizzazione
  4. Capacità di pianificare, organizzare e dare priorità lavoro
  5. Capacità di ottenere ed elaborare informazioni
  6. Capacità di analizzare dati quantitativi
  7. Conoscenze tecniche relative al lavoro
  8. Conoscenza di programmi software
  9. Capacità di creare e/o modificare report
  10. Capacità di vendere e influenzare gli altri

Al sondaggio NACE hanno partecipato 260 grandi aziende americane ma dando un’occhiata alle skills richieste è facile trovare analogie con il mercato del lavoro tedesco. In particolare, le prime cinque caratteristiche ricercate sono caratteristiche universali, le cosiddette soft skills, che si possono apprendere durante qualsiasi percorso di studi o esperienza lavorativa. Ciò che è fondamentale è riuscire a comunicare questi punti nel Bewerbungsanschreiben, ovvero nella lettera di presentazione al potenziale datore di lavoro tedesco!

Le lauree più richieste nel 2015? Economia, ingegneria e informatica!

Foto: Job search © Tax Credits CC BY SA 2.0

Related Posts

  • Non serve conoscere il tedesco né essere un genio in matematica per interpretare il grafico di Statista sul tasso di disoccupazione in Germania alla fine del 2014, diviso per stati federali (16 in tutto). Berlino, purtroppo, è alla fine della classifica, con un tasso di disoccupazione pari al 10,5%, superata solo…
  • Sempre più freelancer si spostano a Berlino. Alcuni si portano "il lavoro da casa", possono continuare a fare nella capitale tedesca ciò che già facevano in Italia, in Spagna o altrove. Altri invece le opportunità le cercano qui sul posto perché ciò che si sono portati dietro in termini di…
  • Per la prima volta nella storia della Repubblica Federale Tedesca ci sarà una legge per l'integrazione degli immigrati. Nella notte tra mercoledì 13 e giovedì 14 aprile, in una seduta durata quasi 7 ore, i vertici del governo tedesco sono riusciti ad accordarsi su una bozza di legge che dovrebbe regolamentare…
  • Offerta di lavoro a Berlino. L'asilo bilingue italiano-tedesco Piccolino di Babelsberger Str. 40 (Wilmersdorf) cerca un'educatrice italiana per rimpiazzarne una in uscita. L'educatrice in questione deve essere in possesso del riconoscimento ufficiale del senato berlinese per potere operare come tale o avere i requisiti per poterlo ottenere. Si offre un sereno ambiente di…
  • La Camera di Commercio Italiana per la Germania (ITKAM) organizzerà un workshop indirizzato agli italiani interessati al mercato tedesco. Il 28 aprile, presso l'Ambasciata italiana a Berlino in Hiroshima Str. 1, l'evento si aprirà alle 9.30 con la presentazione della Project Manager ITKAM Eliana Di Stefano e proseguirà con i due relatori, il Dr…

Chiara Polacchini

Dall'Italia alla Germania, passando per Spagna, Francia e Stati Uniti. Amante di marketing e lingue straniere, da 5 anni ho fatto di Berlino la mia nuova casa.

Leave a Reply