Le 10 regole della coppia italo-tedesca

La coppia italo-tedesca è da sempre una delle più riuscite all’interno dell’Europa.  Forse un tempo le cose funzionavano ancora meglio, le ragazze tedesche che venivano in vacanza sulla costa adriatica, da Lignano Sabbiadoro a Rimini apprezzavano i complimenti “alla buona” degli italiani molto più di quanto facciano – giustamente – adesso. Il mito dell’italiano latin lover è calato a favore di quello del provolone che ci prova con tutte indistintamente. Il ragazzo italiano di oggi deve essere due volte più bravo. La prima è quando deve dimostrare che non ha nulla a che fare con tutti quei suoi connazionali che ci proverebbero con chiunque, la seconda è quando, riuscito a mettere da parte quei pregiudizi, deve impegnarsi a conquistare la ragazza in questione dimostrando comunque di essere un gentil uomo senza apparire falso. Stiamo generalizzando, certo, chiunque – con la propria esperienza può dire “non è così per me”. Ciò non toglie che il diverso calore degli atteggiamenti italiani, sia che si parli di uomini che di donne, colpisce ancora il partner tedesco, così come, viceversa, se ne apprezza stabilità, praticità e curiosità verso il mondo ed una certa libertà nel guardare il futuro in maniera più ottimistica e meno lamentosa. L’incontro tra culture si trasforma anche in comportamenti e situazioni di vita quotidiana che dimostrano le diverse origini, tra compromessi possibili e impossibili. Ecco quindi a voi le 10 regole della coppia italo-tedesca

10-Prima ancora che abbiate finito di mangiare, lui/lei (italiano/a) sta già sparecchiando e lavando i piatti

Corollario: avete la lavastoviglie, ma non la utilizzate mai

9-La lingua principale della relazione è l’italiano e difficilmente lo status-quo cambierà

8-Ogni volta che lui/lei italiano/a vede l’Apfelschorle in frigo, si chiede: “come è possibile bere una cosa del genere?”

Corollario: L’italiano/a vieta i succhi di frutta a tavola quando si pranza o si cena. Soprattutto se ci sono i genitori in visita.

7-Ogni tanto si parla dell’idea di “andare a vivere in Italia”, ma l’unica certezza è che sarebbe lì che vi sposerete. Sul tornarci a vivere…solo quando si andrà in pensione! 

6-Se parliamo di un lui italiano e di una lei tedesca: anche se nei primi mesi lui diceva che il calcio non fosse importante, quando la relazione si sarà stabilizzata, ecco che il calendario della serie A scandirà il vostro weekend. Se parliamo di una lei italiana e di un lui tedesco, lei è più tifosa di calcio di lui.

5-A tavola non si mangia se sul tavolo non c’è la tovaglia. Un compromesso riguarda le tovagliette che, comunque, voi italiani non amerete mai fino in fondodining-table-710040_960_720

4-Lei/lui tedesco farebbe tutto con l’aspirapolvere. Tu italiano/a ogni tanto daresti anche una spazzata con la scopa, giusto per fare prima. Peccato che in Germania non hai trovato quasi da nessuna parte la paletta con il collo lungo, quella che non ti fa piegare. E così una volta hai preso mezza giornata di ferie per andare da Ikea e acquistarla.

3-Abitate a Berlino, i mezzi pubblici funzionano benissimo, i taxi sono economici, non avete figli, e comunque ogni tanto, tu, l’italiano/a, te ne esci fuori con il discorso: “ma se ci comprassimo un’automobile?” o “e se portassi su la mia auto dall’Italia?”

2-Sulla pasta al tonno, e su tutte le paste con il pesce, non ci va il parmigiano!

Corollario: In generale, il parmigiano è un qualcosa “in più che va sulla pasta”, non l’ingrediente principale in cui deve affogare il resto della pietanza

.

.1-Entrambi pensate che sarà difficile avere relazioni tra connazionali, che le ragazze italiane sono troppo difficili e se la tirano e che i ragazzi italiani sono meno affidabili, che la diversità è un punto di forza della vostra relazione e quando immaginate di mettere al mondo dei figli, siete sicuri che questi prenderanno il meglio di entrambi i genitori e dei rispettivi popoli, saranno già bilingue (in casa si parla l’italiano, fuori il tedesco) ed un giorno, chissà, forse torneranno in Italia a prendersi tutto il meglio di un Paese che uno dei propri genitori ha sentito di dovere lasciare anni addietro.

 

Schermata 02-2457421 alle 09.56.54

photo: Katri CC By SA 2.0

banner3okok (1)

Related Posts

Leave a Reply