Le foto più belle dell’Italian Street Food Festival 2019

Cibo, Spritz, musica e intrattenimento. Sono stati questi gli ingredienti principali della seconda edizione dell’Italian Street Food Festival 2019, due intense giornate dedicate ad alcuni piatti della tradizione gastronomica italiana. Passeggiando tra gli stand dell’Osthafen si poteva scegliere tra tantissimi cibi, tutti diversi tra loro ma con un elemento comune: la loro bontà e la qualità delle materie prime. Specialità siciliane, umbre, pugliesi, romane e napoletane si presentavano agli occhi dei visitatori in tutta la loro libidinosa squisitezza. E così ci si imbatteva in panuozzi, pizze fritte, specialità di pasta o risotto, cannoli, arrosticini, caponate, arancini e panini con la porchetta o con la salsiccia. Elencarli tutti diventa impresa ardua, ma sfogliando la galleria si può avere un’idea di ciò che è stato e che, ci augureremo, sarà anche per le prossime edizioni. Un evento in cui non si è solo condivisa la voglia di mangiare cose buone ma anche di stare insieme, divertirsi con gli amici e la famiglia e godere di quella spensieratezza e allegria che solo una città come Berlino offre.

Davide con i suoi buonissimi iris. Al suo stand anche pasta con sarde, pasta con pesto trapanese e risotto gamberi e pistacchi

 

Lo stand di Bell’Italia Gourmet che offriva torta al testo e uova al tartufo
Lo stand di Orlando che offriva caponata, cassata al forno e gelo di melone
Lo stand di Pausa Pranzo che offriva cuoppo di pesce e panino col polpo
Arkadius davanti allo stand di Olio Costa
Sergio allo stand MedEATerranean che offriva cuoppo vegano, montanara e babà
Antonio e Gaetano di Manifestaurant che offrivano spiedini di gamberi
Lo stand di Malafemmena & Malafritta
Lo stand di Lost My Love to Italy che offriva bruschetta e pizzicotti di mandorla
Lo stand La Frisa che offriva specialità salentine: pittule, ciceri e tria e panzanella di frisa
Giulio di Kuchen von Gaia con i suoi eccezionali bigné
Lo stand di Isola Italia che offriva arrosticini abruzzesi
Lo stand di Iandi che offriva la piadina romagnola
Alessandro e Daniela di Focacceria San Francesco che offrivano arancine, cannoli e pane e panelle
Lo stand di Fabbrica del Gusto che offriva la parmigiana e specialità sarde come seadas e panadas
Duo con le sue creme di pistacchio, gelato e granita
Docg che per l’evento ha offerto bruschette con caciocavallo impiccato e scaglie di tartufo
Lo stand di BBQ Fraktion con le loro specialità di carne
Carlo di Pizzare che per l’evento offriva vari tipi di panuozzo
Prometeo che per l’evento offriva la sua famosa porchetta stile Ariccia
Roma Food offriva pasta alla carbonara e panino con polpette
Nicolas di Zum Heiligen Teufel che per l’evento ha offerto il panzerotto in più varianti
L’Ambasciatore Luigi Mattiolo ha fatto visita al festival e assaggiato varie specialità
Il Club Italia ha fatto divertire i più piccoli
I ragazzi di RBL Berlin si sono occupati dell’intrattenimento e DJ set per i due giorni di evento
Anche Mattia Grigolo aka Musica Matta ha deliziato il pubblico con la sua musica
Il rapper Aleko ha cantato dal vivo alcuni dei suoi pezzi






















Sara Trovatelli

Traduttrice, insegnante di italiano e tedesco, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply