Lo spot dell’azienda tedesca che usa i mafiosi per invogliare ad imparare l’italiano

Babbel

Gli stereotipi sull’Italia colpiscono ancora, questa volta a sfruttarli è l’app Babbel.

Babbel, un’app per l’apprendimento linguistico online, ha prodotto uno spot che sfrutta l’immagine sbagliata e romanzata che gli stranieri hanno della mafia per farsi pubblicità.  Babbel è un’azienda tedesca che ha sempre basato il suo messaggio promozionale sull’apprendimento linguistico come modo per abbattere barriere e stereotipi ed allargare il proprio spazio mentale, con l’obiettivo di apprezzare e accettare le differenze. Questa volta si è smentita.

Lo spot incriminato

Le belle intenzioni dell’azienda tedesca sono passate in secondo piano, dato che hanno scelto di promuovere l’insegnamento dell’italiano attraverso l’immagina della mafia. Lo spot mostra un gruppo di mafiosi intento a smascherare un infiltrato; alla fine questo si salva perché parla italiano avendolo imparato con Babbel. Nel video si vede un gruppo di “simpatici” signori che ridono attorno a un tavolo tra tazzine di caffè, orologi costosi e piatti di pasta, nulla di più lontano dalla vera mafia, quella violenta e sanguinaria. Questa pubblicità, facendo passare un’immagine comica della mafia, condivide un messaggio sbagliato, pericoloso e fuorviante su questa pericolosa associazione criminale.

Lo stereotipo sulla mafia

Molto spesso l’Italia è conosciuta all’estero attraverso una trinità: mafia, pizza e pasta. Se le ultime due rendono onore alla qualità del nostro cibo la prima scherza su una piaga della nostra nazione. All’estero l’idea che si ha della mafia è quella vista nei film: tanto onore, tanta famiglia e se c’è un omicidio è solo perché la persona si è macchiata d’infamia. Nulla di più lontano dalla realtà. La mafia uccide per soldi e per potere, questa è la verità. Un modo per sconfiggere la mafia, e tutte le associazioni criminali di stampo mafioso, è distruggendo anche questa sua immagine romantica dovuta ai film.

Imparare le lingue per aprire la mente ed abbattere gli stereotipi

Utilizzare questa tragica realtà, la mafia, per promuovere qualcosa di bello come l’apprendimento delle lingue è scorretto e lo è ancor di più continuare a diffondere stereotipi negativi sull’Italia. La mafia, non è qualcosa di divertente, è qualcosa che provoca dolore tutti i giorni. Oltre questo perché una persona dovrebbe voler imparare l’italiano? Per non farsi riconoscere da un gruppo di mafiosi che l’italiano neanche lo parlano, dato che è stata scelta l’inflessione dialettale siciliana? Imparare una nuova lingua è qualcosa di unico, sia dal punto di vista umano che personale.

Ecco il link del video: https://www.youtube.com/watch?v=cfHXO_gma7U

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto copertina: © da video youtube

Related Posts

  • Quando si inizia a studiare una lingua straniera, generalmente ci si pone come obiettivo finale il raggiungimento del livello più alto, il C2 secondo i parametri europei. Chi riesce a raggiungere questo livello si sente spesso chiedere: ma allora sei praticamente madrelingua? Dunque di fatto bilingue? A questo punto all'interrogato tocca spiegare che la conoscenza approfondita…
  • “Ogni giorno molti uomini si mettono in viaggio nella speranza di una vita migliore. A loro dedichiamo questo numero. Molti rifugiati, in particolar modo, arrivano in Germania da paesi arabi. Perciò questa edizione di Zeit Magazin esce in tedesco e in arabo”. Si apre così l’inserto della Zeit n°22. La…
  • I genitori dei bambini dell'asilo bilingue italo-tedesco I Cuccioli di Berlino (Riesestrasse 2-4 - Neukoelln) ci scrivono per segnalarci che a partire da gennaio 2015 è vacante un posto da educatore/educatrice per un/a madrelingua italiano  http://www.kitariesestrasse.de/ http://www.kindertagesstaetten-suedost.de/kitas.html?kitaid=37 "Sul sito dell’asilo l’informazione purtroppo non si trova ancora, ma come genitori con bambini…
  • Presso la galleria The Ballery gruppi di conversazione in diverse lingue per il nuovo appuntamento Speak easy A Berlino nel quartiere Schöneberg da quattro anni si tengono incontri tra le persone più diverse per età, sesso, lavoro e lingua madre che vogliono migliorarsi con le lingue. Speak easy è un…
  • Berlino dice no alla mafia con una lettura pubblica dei nomi delle vittime innocenti del crimine organizzato La mafia è un problema sempre più internazionale, ma per fortuna c'è chi dice no. Grazie all'associazione Mafia? Nein danke! a Berlino verranno letti pubblicamente i nomi delle vittime innocenti del crimine organizzato,…

Leave a Reply