Ma il pazzo di Shining è di Berlino ?

Nel suo The Shining, Stephen King scrive più volte dell’infanzia del protagonista Jack Torrance, cresciuto in una città chiamata Berlin.
Come esclama lo stesso Jack:

I don’t think I’ve had real butter since I was a kid back in Berlin, New Hampshire. – (Penso di non aver mangiato del vero burro da quando ero bambino, a Berlin, New Hampshire) – The Shining

L’antieroe di Shining non ha mangiato del buon burro nella Berlino tedesca, ma in una delle decine di Berlino che esistono in tutto il mondo. Città, villaggi, montagne e isole che portano il nome Berlin grazie (o per colpa) di emigranti tedeschi, missionari protestanti, colonialisti prussiani e mercanti randagi.

He could remember his old man taking him to the park in Berlin when he had been Danny’s age… – (Poteva ricordarsi di quando aveva l’età di Danny e il suo vecchio lo portava al parco a Berlin…) – The Shining

Il parco dove il padre di Jack portava il figlio (anni prima che iniziasse a girare con un’accetta nell’Overlook Hotel) è quello di una Berlin che si trova nello New Hampshire.

Berlin New Hampshire

Il New Hampshire è uno stato sulla punta Nord-Est degli Stati Uniti e Berlin è una piccola cittadina industriale sulle rive del fiume Androscoggin. Negli ultimi due secoli, questa Berlin americana si è distinta soprattutto nella lavorazione del legname, nella produzione della carta e per qualche nevicata importante.

Although he had not snowshoed since his boyhood in Berlin, New Hampshire, he retaught himself quickly. – (Anche se non aveva più camminato con le racchette da neve dai tempi della sua infanzia a Berlin, New Hampshire, reimparò in fretta da solo) – The Shining

Stephen King pubblicò Shining nel 1977. È probabile che lo scrittore abbia voluto inserire nella trama il particolare dettaglio di una località americana che portasse il nome di quella che, ai tempi, era la città simbolo della Guerra Fredda.

Oppure, King scelse solo una Berlin che conosceva personalmente, perché molto vicina alla sua Portland, nel Maine. In un altro libro, Firestarter, King cita anche un’altra Berlin, questa volta si tratta di una piccola città nel Vermont, altro stato vicino al Maine.

Ma le Berlin dei libri di Stephen King non sono assolutamente le sole Berlino d’America.
Secondo l’ultimo censimento governativo, circa il 17% degli americani discendono dall’emigrazione tedesca, un vasto fenomeno che ebbe già inizio nel XVIII secolo e che fu uno dei più massicci flussi migratori verso l’America del Nord. Ecco perché, sparse in tutti gli Stati Uniti, ci sono oggi una trentina di Berlino americane, in maggioranza villaggi e piccole cittadine.
Ma non finisce qui. I tedeschi girovaghi, emigranti o colonialisti non si spinsero solo fino agli Stati Uniti: ci sono delle Berlin in Guinea, El Salvador, Bolivia, Uruguay, Papua Nuova Guinea, Russia, Canada, Sudafrica…

His mind had slipped from the Overlook to his father, who had been a male nurse at the Berlin Community Hospital. – (La sua mente era scivolata via dall’Overlook, verso suo padre, che era stato un infermiere all’ospedale della città di Berlin) – The Shining

Nel romanzo The Shining, Jack Torrance si trasferirà poi a Stovington. In questo caso si tratta, però, di una città immaginaria, che King inventa e colloca sempre nel Vermont (e che riutilizzerà come ambientazione anche in altri romanzi).

Nel celebre film che fece la fortuna del libro, Jack Torrance/Jack Nicholson indossa proprio una maglietta della scuola di Stovington (l’istituto in cui, secondo la storia, lavorava come insegnante prima di arrivare all’Overlook Hotel).

Ma, malgrado la cura per questo dettaglio, il regista Stanley Kubrick decise di tralasciare molti altri particolari della descrizione letteraria e psicologica di Jack Torrance, a partire dalla traumatica infanzia di Jack e del suo rapporto con il padre, infermiere e alcolizzato, con cui visse proprio a Berlin, New Hampshire.

Il vecchio ospedale di Berlin, New Hampshire, in una foto del 1973
Il vecchio ospedale di Berlin, New Hampshire, in una foto del 1973

In quanto alla scelta del nome della vera cittadina Berlin, New Hampspire, le motivazioni non sono così chiare come in altri casi.
Sulla terra in cui oggi sorge Berlin vissero per secoli i nativi americani, in particolare la fiera tribù degli Abenaki.
I primi insediamenti della Berlin cittadina risalgono, invece, ad una manciata di emigranti di diversi paesi europei, giunti nel Settecento. La località si chiamò inizialmente Maynesborough, per poi assumere il nome di Berlin.
Nella seconda parte dell’Ottocento, Berlin divenne un piccolo centro industriale che attirò diversi emigranti francofoni provenienti dal vicino Canada. La Berlin di oggi è, quindi, una cittadina di cultura fortemente franco-americana, una comunità che non sembra molto legata alla tradizione German American (e al proprio nome tedesco).

C’è però un’ipotesi che potrebbe spiegare le origini del nome Berlin nello New Hampshire, risolvendo molti dubbi sulla toponomastica.
Ad aver portato il nome in zona potrebbe essere stato proprio uno dei primissimi coloni europei, un certo Herr Mass, autentico tedesco e convinto berlinese.

Prost!

Shining Prost

immagini: http://commons.wikimedia.org/

Leave a Reply