Popolo e governo tedesco più uniti che mai nel no ad un intervento in Siria

intervento in Siria

Secondo un sondaggio circa il 90% è contro l’intervento in Siria

Dopo l’attacco di Stati Uniti, Inghilterra e Francia allo stato del Vicino Oriente, la Germania ha preso la sua posizione: durante la visita a Berlino del primo ministro danese Lars Løkke Rasmussen, Angela Merkel ha annunciato  che la Germania non prenderà parte alle azioni militari. Si dimostra comunque contraria all’uso di armi chimiche e manderà un segnale in questo senso, afferma la Merkel. I cittadini tedeschi si mostrano in linea con le affermazioni della cancelliera, e quindi contrari all’intervento della Germania in Siria: il 18 aprile circa 1500 persone sono scese nelle strade della capitale per protestare contro l’attacco americano e per chiedere la fine della guerra, in una manifestazione organizzata dal partito di sinistra Die Linke.

L’attacco a Duma e la conseguente risposta

All’inizio del mese i media avevano accusato Damasco di aver attaccato Duma (una città che si trova nella zona periferica nord-est di Damasco) usando armi chimiche. Sia il governo siriano che la Russia avevano scongiurato ogni legame, attribuendo la colpa ai militari e all’organizzazione volontaria dei Caschi Bianchi per influenzare l’opinione pubblica e giustificare un possibile futuro intervento. Il giorno 14 aprile gli Stati Uniti, la Francia e l’Inghilterra hanno attaccato diversi punti strategici in Siria, inclusi Barzeh e Jamraya, rispondendo così all’attacco di Duma. I missili lanciati dalle potenze occidentali sono in totale 103,71 dei quali sono stati intercettati dalla linea di difesa siriana.

© Fantareis, MerkelCC BY-SA 0.0

Il sondaggio sul possibile intervento in Siria da parte della Germania

Il sondaggio è stato condotto per Handelsblatt da Kantar Emnid, uno dei più conosciuti e rinomati istituti di statistica tedeschi, su un campione di 1006 persone ed i risultati sembrano molto chiari. La maggior parte dei tedeschi non è d’accordo con un possibile intervento della Germania in Siria, precisamente l’86 per cento. Il restante 10 per cento supporta invece l’azione. Una dimostrazione di come la potenza occidentale si mostri stanca dell’interminabile conflitto, nonché un’avversione verso la decisione presa da Stati Uniti, Francia e Inghilterra.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: © Alexas_Fotos, SiriaCC BY-SA 0.0

Leave a Reply